gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Deep Purple torneranno in Italia nel 2020!

La leggendaria band dei Deep Purple, pionieri del genere Heavy Metal nel mondo (e non solo) ha annunciato una bellissima news per i fan italiani. Torneranno infatti nel Belpaese (a malincuore per i vari fan) con una sola data a luglio 2020. Si esibiranno infatti all’Unipol Arena di Bologna il 6 luglio 2020. Siete pronti e carichi per andare a vedere la band nel loro tour di addio dalle scene musicali?

News

La band capitanata da Ian Gillan alla voce e dallo storico Steve Morse alla chitarra, fin dalla fine degli anni Sessanta, ha scritto la storia della musica rock. Chi non ha mai provato (e imparato subito data la relativa facilità) a suonare il famosissimo riff di Smoke On The Water? Dopo l’ultimo album inFinite pubblicato nel 2017, il gruppo ha deciso di intraprendere un lungo tour mondiale per salutare i fan e ritirarsi a vita privata, chiudendo il capitolo live. Non è detto che non faranno però un nuovo disco di inediti…

Curiosità

Sapevate che i Deep Purple hanno venduto 100 milioni di copie nel mondo (anzi, probabilmente anche oltre)? Non sono considerate, per ovvie ragioni in quanto sarebbe impossibile calcolarle tutte, le gigantesche vendite illegali di bootleg. I bootleg sono dischi illegali registrati spesso di nascosto e senza autorizzazioni durante esibizioni live o prove in studio dei vari artisti.

Il gruppo inoltre, oltre ad essere stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2016, può vantare di detenere un altro record. Il Guinness dei primati ha dato il premio di band più rumorosa del mondo ai Deep Purple. Durante un concerto al Rainbow Theater di Londra furono 3 gli spettatori a svenire a causa dell’alto volume (il suono raggiunse i 117 decibel).

L’ultimo album

Il 7 aprile 2017 il gruppo aveva pubblicato il loro ventesimo album e l’ultimo in studio intitolato inFinite. La tournée per pubblicizzare il disco aveva un nome molto eloquente ed era “inFinite: The Long Goodbye Tour”. Questo disco ha anche una sorpresa per i fan, oltre ai vari inediti; si tratta di una cover di Roadhouse Blues, celeberrimo brano (forse il più famoso) dei The Doors di Jim Morrison. Non ci resta che aspettare di vederli dal vivo e sentire tutte (o quasi almeno) i brani più celebri della band. Ci sarà Smoke On The Water? Sicuramente ci sarà. Scommettiamo che Steve Morse la suonerà meglio di voi?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.