gtag('config', 'UA-102787715-1');

I migliori cantanti-batteristi nel mondo del Metal

Gli artisti che annoverano la scena Metal hanno sempre dimostrato di avere dalla loro una tecnica straordinaria. Il genere, del resto, viene spesso considerato uno dei più impegnati e, per questo, destinato ad una nicchia ristretta di appassionati. In realtà, però, il genere si è spesso affermato in vetta alle classifiche mainstream internazionali; svelando ancora una volta le capacità fuori dal comune dei musicisti che hanno consacrato la propria opera al Metal. In ogni caso, viste le straordinarie premesse sugli artisti che fanno parte del Gota del Metal; ogni appassionato sarebbe portato a pensare che gli strumenti che utilizzano tra le file dei gruppi in cui militano, non siano gli unici che sappiano suonare.

Nel corso della storia della musica abbiamo spesso assistito all’istrionismo dei massimi esponenti dei generi più impegnati. Parliamo di musicisti eclettici, capaci di strabiliare folle oceaniche semplicemente salendo sul palco. Il mondo del Metal, ovviamente, non si esenta da questo discorso. Sono moltissimi gli artisti poli strumentisti che fanno parte di quel panorama. In questa classifica, abbiamo deciso di soffermarci sui batteristi Metal che, pur mostrando un’ottima tecnica sul loro strumento, prestano anche la loro voce all’interno delle band in cui suonano, mostrandosi spesso ottimi cantanti.

5) Buddy Miles

Buddy Miles è stato un batterista, cantante e compositore statunitense, nato a Ohama nel 1947 e deceduto ad Austin nel 2008. La leggenda di Buddy Miles iniziò quando , giovanissimo, conobbe il mondo della batteria, dimostrando un talento innato che, in pochissimo tempo, lo portò nell’olimpo dei più grandi batteristi di tutti i tempi. L’apporto di Miles nella comunità Hard Rock e, di conseguenza, nel mondo del Metal, è profondissimo visto il suo eclettismo in termini tecnici e la sua prestigiosa quanto intensa collaborazione con Jimi Hendrix che, per quanto breve, gli ha permesso di consacrare il suo nome alla storia, elevando la caratura della sua carriera solista, già di per sé strabiliante.

4) Mike Portnoy

Mike Portnoy è uno dei batteristi più influenti sulla scena Metal moderna. Dopo essere stato un membro fondatore dei Dream Theater, scolpendo il suo nome nella leggenda, Portnoy ha scelto di concentrarsi sui suoi progetti paralleli. Il suo stile, virtuoso ed aggressivo, è dei più iconici. A parte essere uno dei batteristi Metal migliori di sempre, Mike Portnoy è anche un ottimo cantante, capace di tenere il palco nella migliore delle condizioni. Le sue doti canore, comunque, vengono messe in ombra dalle sue capacità innate alla batteria.

3) The Rev

Nato James Owen Sullivan, The Rev è stato il batterista degli Avenged Sevenfold fino alla sua scomparsa, avvenuta in circostanze tragiche il 28 dicembre del 2009, a soli 28 anni. Il giovane batterista rappresentò un tassello fondamentale per il successo della band, visto il rapporto meraviglioso che lo legava agli altri membri. Oltre ad essere un batterista molto dotato, The Rev aveva regalato agli A7X alcune delle voci di coro più incisive del Metal moderno, grazie al suo timbro unico.

2) Aaron Gillespie

Aaron Gillespie nasce a Clearwater, negli Stati Uniti, nel 1983. Principalmente noto per essere stato il fondatore della Metalcore band degli Underoath, Gillespie è uno dei batteristi di spicco del panorama Metal moderno, nonché un ottimo cantante. Gillespie ha seguito i Paramore come Session Man in tour, dal 2013 e si propone come frontman del suo progetto Alternative, intitolato The Almost.

1) Jen Ledger

Jen Ledger nasce in Regno Unito nel 1989, per poi trasferirsi in America a 16 anni. A diciotto entra a far parte della Christian Metal band degli Skillet, lanciando la sua carriera. Ad oggi, Jen Ledger è una batterista di punta sulla scena musicale contemporanea. Nel 2018, lancia il suo EP di debutto come artista solista; chiaramente ispirato al Pop. Jen Ledger si presta ai cori negli Skillet a partire dal loro settimo album, Awake; mentre il suo progetto solista si basa principalmente sulla sua voce.

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal.