gtag('config', 'UA-102787715-1');

I migliori festival metal da vedere in Europa

Chi ci dice che il metal è morto, specialmente in Europa, si sbaglia di grosso. Il vecchio continente propone ai suoi appassionati una lunga serie di spettacoli da non perdere, con la prospettiva di ballare seguendo il ritmo di una batteria e i riff di una chitarra elettrica. Nelle righe seguenti, vi mostriamo quelli che secondo noi sono i migliori festival metal da vedere in Europa, almeno una volta nella vita. Ovviamente, si spera che l’attività possa tornare nel pieno delle sue potenzialità nel 2021, con la chance di ripartire dopo un 2020 da cancellare anche per quanto riguarda gli eventi dal vivo.

Download Festival (Derby, Regno Unito)

Iniziamo da un evento britannico molto apprezzato a livello mondiale. Fino al 1996 si chiamava Monsters of Rock Festival e si teneva presso il circuito motoristico di Donington Park. Quindi, il nome è stato cambiato per sintetizzare la ribellione del rock e del metal. Nel corso degli ultimi anni, la kermesse è stata spostata su un palco a Derby, dato che la Formula 1 ha reso il terreno non più adatto per ospitare il Festival. Tra le band più presenti al festival che si tiene a metà giugno, vanno segnalati senz’altro gli Slipknot.

Hellfest Summer Open Air (Clisson, Francia)

Spostiamoci in Francia con l’Hellfest Summer Open Air. Si tratta di un festival metal dalla chiara impronta heavy, che si tiene nella cittadina di Clisson e si teneva, alle origini, negli Stati Uniti. Dal metalcore al crust punk, dal thrash metal al nu metal, sono tre giorni di puro metal in tutte le sue forme, suddiviso in sette palchi. Verso fine giugno di ogni anno, ecco un altro evento da non perdere.

Wacken Open Air (Wacken, Germania)

A partire dal 1990, il Wacken Open Air si svolge nel paesino di Wacken, situato nel nord della Germania. Di norma viene svolto nel corso della prima settimana di agosto, per una durata complessiva di tre giorni e una limitazione a 75 mila spettatori. Ogni anno, l’evento riesce a far riscontrare il tutto esaurito grazie a folle oceaniche provenienti da ogni angolo d’Europa. Un altro festival metal tutto da scoprire.

Rock Am Ring (Nürburgring, Germania)

Nel 1985, fu organizzata la prima edizione del Rock Am Ring per celebrare la nuova versione del circuito motoristico del Nurburgring. L’evento riscosse un successo così enorme da essere riproposto a cadenza annuale, con numerosi fenomeni del rock pronti a prendervi parte. Dagli Slayer agli Alice in Chains, dai Tool agli Smashing Pumpkins, le band di alto livello non possono fare a meno di questo spettacolo.

Resurrection Fest (Viveiro, Spagna)

In poco più di un decennio, il Resurrection Fest sembra essere diventato come uno dei festival metal più importanti dell’intera Spagna. Si tiene su un palco a Viveiro, con la capacità di accogliere fino ad un massimo di 60 mila spettatori. La lineup è estremamente variegata e racchiude veterani come i Within Temptaion e gli Slipknot e altre band alle prime armi. Si tiene ogni anno agli inizi di luglio.

Metal Days (Tolmino, Slovenia)

Anche la Slovenia mette a disposizione degli appassionati del rock e del metal un evento straordinario. Si intitola Metal Days, si tiene verso la fine di luglio nella cittadina di Tolmino ed è in auge dal 2004. Lo spettacolo viene organizzato nei pressi del fiume Isonzo e i gruppi sono divisi in due palchi: uno riservato agli artisti emergenti e l’altro, intitolato a Lemmy Kilmister, ai più affermati.

Graspop Metal Festival (Dessel, Belgio)

Concludiamo con questo festival metal diventato un classico nel Belgio e non solo. Si tiene dal 1996 nella località di Dessel ed è nato grazie alla mente geniale di Peter Van Geel. Quest’ultimo, dopo aver organizzato una kermesse incentrata sul rock mainstream, ha scelto di spostarsi verso ritmi molto più duri. Si svolge nell’ultimo fine settimana di giugno e, nel 2021, ha nel suo parterre star del calibro degli Iron Maiden e dei Guns N’ Roses.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)