Il commovente messaggio di Brian May per le vittime in Australia

Nelle ultime ore l’attenzione della cronaca si è concentrata, più che ogni altra tematica, sugli incendi in Australia che stanno devastando la popolazione locale, gli animali selvatici dell’isola e tanto altro ancora. Si stima che mezzo miliardo di animali selvatici siano stati uccisi o siano a rischio per gli incendi che tutti hanno avuto modo di osservare nelle ultime ore, ed è per questo motivo che si sta cercando di riparare al danno con ogni soluzione possibile, anche se soltanto simbolica. Per questo motivo, è stato deciso di organizzare un concerto di beneficenza in Australia che si terrà probabilmente a Sydney e che vedrà tutto il ricavato dalla vendita dei biglietti essere devoluto in beneficenza per cercare di porre un freno alla situazione ambientale che sta riguardando il paese australiano. Tra i principali indiziati per guidare il concerto di beneficenza ci sono, molto probabilmente, i Queen con Adam Lambert. Intanto Brian May ha lasciato un suo personale e commovente messaggio su Instagram in cui ha cercato di mobilitare la popolazione a fare qualcosa, anche dal punto di vista prettamente simbolico, per l’Australia.

Il concerto di beneficenza in Australia

Il concerto di beneficenza che si terrà in Australia sarà organizzato, molto probabilmente, il 16 febbraio del 2020, presso lo stadio ANS di Sydney. Il nome iconico di questo concerto sarà Fire Fight Australia, promosso da due enti, TEG Dainty e TEG Live, che hanno annunciato e hanno confermato di star parlando con i più importanti artisti internazionali e locali per prenderne parte.

Con molta probabilità gli headliner saranno i Queen con Adam Lambert, che dovranno già esibirsi in Australia in occasione del loro World Tour che li porterà a suonare in Asia e in Oceania. Tuttavia, I Queen farebbero volentieri ritorno all’interno del paese australiano per guidare la schiera di artisti che si esibiranno in occasione del concerto di beneficenza, con la speranza che ciò possa dare un apporto concreto alla risoluzione dei problemi che stanno Attualmente devastando il paese oceanico. La loro esibizione è prevista per la sera del 15 febbraio, prima del loro nuovo concerto a Melbourne delle 19 dello stesso mese.

Il messaggio di Brian May per le vittime in Australia

Come sempre, attraverso un suo post su Instagram, Brian May ha cercato di far sentire la sua voce e di dare un contributo, anche se soltanto morale, in merito alla questione che più di ogni altra domina le pagine della cronaca mondiale. Gli incendi in Australia toccano da vicino il chitarrista dei Queen, che ha alcuni familiari nell’isola oceanica, nonostante stiano bene. Per quanto possibile, Brian May ha cercato di diffondere il buon senso e il rispetto per chi vive in situazioni di difficoltà, in un lungo e commovente messaggio per le vittime in Australia.

Di seguito è riportato il suo post su Instagram, accompagnato da un’emblematica foto che mostra le conseguenze del devasto.

Non riesco a smettere di pensare ai tragici incendi australiani. E sentirmi così impotente. Ho molti membri della mia famiglia in Australia, che spero di vedere tra un mese durante il nostro tour australiano. Le giovani generazioni sono coinvolte nella lotta contro gli incendi di Kangaroo Island. Rispetto. Migliaia di brave persone hanno perso la loro casa. 24 brave persone hanno perso la vita. E … MEZZO MILIARDO DI ANIMALI BIOLOGICI bruciati a morte solo nel Nuovo Galles del Sud? Può essere vero? Quasi impensabile. E non c’è fine in vista? Cosa possiamo fare? Possiamo pregare. E possiamo fare pressione sui nostri leader affinché diano priorità alla salute del nostro pianeta piuttosto che all'”Economia”. È già troppo tardi per queste creature. Possiamo solo pregare che non sia troppo tardi per il resto del nostro mondo. A tutti i nostri amici australiani – mandiamo amore – e le nostre preghiere. Bri

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.