gtag('config', 'UA-102787715-1');

Il ricordo della madre di Freddie Mercury: “Mi manca così tanto”

L’amore di una madre, nella maggior parte delle occasioni, è un qualcosa di impareggiabile, difficile da superare o da mettere in confronto con qualsiasi altro affetto. Jer Bulsara, la madre di Freddie Mercury, è sempre stata una donna discreta in merito alla vita di suo figlio, parlando poco e in modo mai banale, ma sempre significativo. Non si può assolutamente negare, soprattutto in virtù di un rapporto con i genitori che tutti conoscono, che il rapporto tra Freddie Mercury e sua madre sia stato negativo. Vogliamo riportarvi, a proposito dell’amore che provava per suo figlio, le parole di Jer Bulsara, affermate nel 2012, al termine della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra, nel segno anche di Freddie Mercury. 

La presenza di Freddie Mercury alle Olimpiadi di Londra

Non tutti, magari, avranno avuto modo di vedere le Olimpiadi di Londra per intero; per chi non avesse osservato la cerimonia di chiusura della manifestazione stessa o semplicemente non ricordasse ciò che è avvenuto, vogliamo rinfrescarvi la memoria: in un tributo alla sua stessa cultura, l’organizzazione britannica ha deciso di proiettare dei volti storici nella storia della Gran Bretagna, tra cui quelli di John Lennon e Freddie Mercury. Due nomi certamente non banali, dal punto di vista musicale, per una cultura inglese che ha certamente avuto la meglio in un preciso momento della storia della musica.

La presenza di Freddie Mercury alle Olimpiadi di Londra ha emozionato non poco Jer Bulsara, la madre di Freddie Mercury, che ha commentato commossa le immagini osservate: “Non ho potuto fare a meno di gridare: Oh, mio caro ragazzo, dove sei? Mi manchi così tanto. Hanno fatto vedere anche delle immagini di John Lennon, ma per il mio Freddie l’applauso è stato molto più forte.”

Le parole di Jer Bulsara su suo figlio Freddie Mercury

Intervistata più a lungo nella stessa occasione, Jer Bulsara ha avuto modo di ricordare suo figlio Freddie Mercury secondo diversi aspetti: nello specifico, l’amore che prova nei suoi confronti e il rapporto che aveva con il leader dei Queen, sempre particolarmente rispettoso nei confronti dei genitori.

Queste sono state le parole di Jer Bulsara a proposito: “Non mi sembra morto da così tanto tempo. La sua presenza vive nell’immenso amore dei fans che ancora oggi lo venerano, sebbene nessun amore sarà mai grande come quello di sua madre”. Senza alcun dubbio, tutti i tentativi che hanno permesso di ricordare Freddie Mercury – documentari, concerti e in ultimo il biopic Bohemian Rhapsody – hanno contribuito a rendere immortale il leader dei Queen.

“Freddie ci ha protetti non discutendo mai di certe questioni. Probabilmente oggi sarebbe molto diverso, ma allora per lui sarebbe stato davvero molto difficile confidarci certe cose e noi abbiamo rispettato i suoi sentimenti”,ha poi dichiarato la donna in merito al rapporto con il figlio, “Abbiamo sempre cercato di instillare in lui dei buoni, come il rispetto della famiglia e a dare il 100% nelle cose che faceva, e anche se non era religioso, ha rispettato i nostri insegnamenti”.

Il rapporto è stato forte anche quando Freddie ha abbandonato la sua casa per trasferirsi, inseguendo il suo sogno: “La maggior parte dei componenti della nostra famiglia sono avvocati o commercialisti, ma Freddie insisteva nel dire che non era abbastanza intelligente e che voleva suonare e cantare. Mio marito ed io abbiamo sempre pensato che fosse una fase di transizione e che, una volta cresciuto, sarebbe presto tornato in sé e avrebbe fatto studi adeguati. Ovviamente non è successo”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.