gtag('config', 'UA-102787715-1');

Il vero motivo per il quale Kurt Cobain e Axl Rose si odiavano

Kurt Cobain e Axl Rose. Si tratta probabilmente della faida musicale, almeno nel mondo del rock, più famosa dalla fine degli anni Ottanta agli anni Novanta. Ben pochi altri casi simili ci sono stati nel mondo della musica, ovvero il caso di due figure di spicco della musica che proprio non si sopportavano. Pensandoci, ci vengono in mente Roger Waters vs David Gilmour, Liam Gallagher vs il fratello Noel e poche altre, almeno con questa intensità e durezza. Andiamo allora a vedere quale è il vero motivo per il quale Kurt Cobain e Axl Rose si odiavano e se dopo la morte di Kurt qualcosa è cambiato. Vi anticipiamo subito dicendo che sì, Axl Rose ha deposto l’ascia di guerra.

LE DIFFERENZE

È partito tutto dal 1991, anche se altri dicono che iniziò tutto qualche anno prima. Semplicemente Kurt Cobain odiava tutto quello che Axl Rose rappresentava e le differenze tra i due erano davvero enormi. Kurt Cobain, nativo di Seattle come i Nirvana, era molto più intimista, aveva uno stile musicale più vicino al punk ed esteticamente non curava troppo l’immagine. Al contrario Axl Rose e i Guns n’Roses erano hard rock, tipici paladini dello stilema “sesso droga e rock n’roll” e l’immagine per loro valeva tantissimo. Cobain in particolare odiava l’ostentazione di Axl Rose e il voler essere a tutti i nostri fuori dagli schemi.



IL FAMOSO CAPPELLO

Axl Rose era molto legato alla sua figura di frontman rock n’roll e rappresentava tutto ciò che i Nirvana combattevano e odiavano. Nel 1991 Axl Rose era l’ispirazione per centinaia di migliaia di giovani che cresceva con il mito del rock n’roll. Kurt Cobain invece no, era un simbolo completamente diverso, certamente punk ma alle volte anarchico. Cobain rappresentò qualcosa di innovativo per la musica rock dal momento che fu il capostipite del grunge. Ma è vero che questo litigio partì da un fraintendimento? Forse sì. Il videoclip di Don’t Cry dei Guns n’Roses vedeva Axl Rose con un cappello con il logo dei Nirvana. Ma perché?

LA MANO DI AXL ROSE TESA PER LA PACE

Axl Rose, da come venne riportato successivamente, non voleva assolutamente offendere Kurt Cobain e nemmeno prenderlo in giro. Stava solo dicendo che la nuova musica di Seattle gli piaceva, e non poco. Cobain invece non cambiò idea su Axl Rose e confermò il fatto che i Guns n’Roses non erano certo la band e la musica che amava. Ma c’è di più: la sorella di Axl Rose Amy conosceva Ben, l’addetto alle pubbliche relazioni della casa discografica di Cobain, la Geffen. Lei voleva sapere per conto di Axl perché Cobain non volesse fare il tour insieme ai Guns n’Roses. Ma Cobain aveva già detto tutto.



IL VERO MOTIVO?

Per questo motivo, per aver ricevuto ennesime offese da Kurt nonostante il desiderio dello stesso Axl di volerli come subliners dei loro live, Rose diede di matto. In un concerto bruciò il cappello dei Nirvana che aveva usato per il video di Don’t Cry. Ai Video Music Awards ci furono diversi tafferugli dietro le quinte e il batterista Dave Grohl si prese gioco di Axl Rose in diretta. In realtà Kurt disse, in alcuni audio segreti, che odiava il fatto che Axl Rose trattasse così male le donne con uno spirito così autoritario e maleducato. Questo era il vero motivo per il quale Kurt Cobain e Axl Rose si odiavano.



Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.