gtag('config', 'UA-102787715-1');

In arrivo un nuovo album dei Muse, le parole di Matt Bellamy

È in arrivo un nuovo album dei Muse? Andiamo a sentire e leggere le parole di Matt Bellamy, lo storico leader e cantante della band. Matt Bellamy ha effettivamente confermato di aver iniziato a fare dei nuovi pezzi, o per lo meno delle nuove idee, su un disco dei Muse. All’inizio si pensava che il Nostro volesse fare un disco solista, un altro in questo 2020 e non una sorta di seguito di Simulation Theory. In realtà però il cantante ha deciso di mettersi veramente sotto per fare qualcosa di nuovo e la sua spinta di ispirazione creativa è stato proprio il lockdown causato dal Covid-19. Cosa possiamo aspettarci allora? Sentiamo le sue parole.

Il nuovo disco dei Muse è ispirato a…

Il frontman dei Muse ha parlato direttamente delle sue emozioni per quanto riguarda il nuovo disco. Ha infatti detto: “Sto scrivendo il nuovo album dei Muse. Ho iniziato a scrivere quando era iniziato tutto il problema del Coronavirus e tutto il casino che ne è venuto fuori. In effetti è strano da dire ma tutto questo riesce ad adattarsi alle canzoni che scrivo. Mi rende un po’ nervoso ma mi piace molto il fatto di resecare al completo tutto quanto e tornare alle origini. Un esempio di questa emozione è quello di tornare nella mia città natale, a Teignmouth di Devon, e poi tornare a come ci comportavamo all’inizio della nostra carriera”.

Cosa farà Matthew Bellamy nel frattempo?

Matthew Bellamy ha previsto che il gruppo entrerà nello studio di registrazione nel 2021 per fare il disco nuovo. Ancora non si è parlato, ovviamente, di tour e concerti a causa del Coronavirus. Nel frattempo, oltre alle varie idee che sono venute fuori, Matt Bellamy si è voluto divertire spendendo i suoi soldi per cose decisamente particolari. Ha infatti comprato una chitarra che apparteneva al grande cantautore americano Jeff Buckley e ha affermato di volerla usare per il prossimo disco della sua band. Anche questo può essere sicuramente un modo per cambiare e svoltare pagina.

Il seguito di “Simulation Theory” sarà un altro concept album?

L’ultimo album della band di Matthew Bellamy era un concept album che viveva benissimo da solo e poi esplodeva definitivamente dal vivo. La critica l’ha molto apprezzato, definendo il disco come il più coerente e coeso della band da molti anni a questa parte. Ovviamente uno come Matthew Bellamy non si poteva certo fermare e infatti durante il lockdown causato dalla pandemia di Coronavirus ha pubblicato alcuni pezzi. Uno di questi è “Tomorrow’s World”, ispirato alla sua vita in isolamento durante la pandemia, e “Pray (High Valyrian)”, pezzo tratto dalla colonna sonora di Game Of Thrones.

Finalmente?

La band dei Muse molto probabilmente seguirà il tipo di tematiche incontrate e analizzate da Simulation Theory. In questo modo il gruppo di Matt Bellamy riuscirà finalmente a parlare della realtà senza essere così dispotico. In effetti c’è stata sul serio una pandemia di massa e perché quindi non parlarne e farci dei pezzi con il consueto mood elettronico tipico dei Muse? Non ci resta che aspettare.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.