gtag('config', 'UA-102787715-1');

Iron Maiden, Bruce Dickinson: “Siamo migliori dei Metallica, ecco perchè”

Per quanto si tratti di dichiarazioni che, rispetto ad alcune diventate celebri nella storia, sono anche piuttosto recenti, Bruce Dickinson ha fatto ampiamente parlare di sè attraverso parole già passate alla storia. Il frontman degli Iron Maiden, che non ha mai nascosto una certa arroganza che nel mondo del rock è assolutamente giustificata, si è riferito ai Metallica ritenendoli peggiori agli Iron Maiden, per una serie di motivi che negli anni sono stati approfonditi in più occasioni. Nel tornare di nuovo sulle dichiarazioni stesse, in una nuova intervista al Rolling Stone, Bruce Dickinson ha spiegato il perchè delle sue dichiarazioni: vi spieghiamo, allora, cercando di fare un quadro totale della situazione, che cosa sia successo.

Le dichiarazioni di Bruce Dickinson nel 2011

Per ricostruire il puzzle di queste dichiarazioni e della storia che vogliamo raccontarvi, il primo passo è quello del 2011, in cui Bruce Dickinson dichiarò che gli Iron Maiden fossero migliori dei Metallica, non ritrattando le sue considerazioni e – anzi – confermando le stesse in diverse interviste. Certo è che parlare di Iron Maiden e Metallica vuol dire mettere a confronto due mostri sacri della storia del metal e del rock in generale, il confronto o il paragone tra le due formazioni non è certamente cosa semplice.

Dall’alto della sua leadership degli Iron Maiden, però, Bruce Dickinson sembra aver avuto le idee chiare nel parlare a Metal Hammer, là dove ha affermato: “Mi sono imbattuto nel dire che siamo meglio dei Metallica, ed è vero. Potrebbero anche essere più grandi di noi, e vendere più biglietti ma non sono i Maiden. Ho solo detto quello che pensavo.

Le nuove dichiarazioni di Bruce Dickinson: gli Iron Maiden sono migliori dei Metallica?

A distanza di anni, e parlando in una nuova intervista realizzata al Rolling Stone, Bruce Dickinson ha deciso di tornare sull’argomento e di spiegare, nel modo migliore possibile, le sue considerazioni. Da un lato, come ha spiegato il frontman degli Iron Maiden, si trattava di un semplice scherzo; dall’altro, e qui la novità rispetto al passato, di una sorta di autocelebrazione che in quel momento storico giovava alla formazione.

Queste le sue spiegazioni:Sono consapevole di ciò che dice la stampa. La roba sui Metallica, francamente, è stato uno scherzo. Siamo sempre stati in buoni rapporti coi Metallica e quel commento non era rivolto a loro: era rivolto al resto del mondo, come a dire: ‘Siamo tornati per davvero’, e ne eravamo così convinti che siamo finiti nel dire qualcosa di scandaloso. Vi abbiamo sfidato per invitarvi al nostro concerto. Si trattava di lanciare il guanto di sfida, sono il frontman, è il mio lavoro. Sono il cantante degli Iron Maiden, è normale che sia arrogante, ogni tanto. Mick Jagger è arrogante? Sì, probabilmente.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.