iTunes: Addio all’applicazione di musica e film

In attività dal 2001, iTunes è un’applicazione per gestire e scaricare file multimediali di ogni genere, dalla musica ai film. Apple ha recentemente deciso di chiudere l’applicazione, sicuramente una mossa studiata dall’azienda statunitense, che verrà annunciata nella conferenza degli sviluppatori del 3 giugno. Vediamo insieme come cambieranno le modalità per ascoltare della buona musica rock sui dispositivi Apple.

La novità con iTunes

iTunes nasce per organizzare e gestire la musica in formato MP3, partendo dalla sorgente di SoundJam MP, uno dei primi lettori di MP3. In breve tempo si è sviluppato, diventando il secondo player musicale del mondo e primo rivenditore di musica americano. E’ stata in grado di rivoluzionare il mercato musicale, dando vita a quello che è attualmente il metodo di vendita più redditizio per gli artisti.

Apple ha così di deciso di chiudere l’applicazione, per permettere una diversa fruizione del servizio. Solo sui pc Mac è ancora l’unica possibilità per ascoltare musica, mentre sui dispositivi mobili ed iPad, già sono presenti altre applicazioni con le stesse funzionalità.

Nascita di una nuova applicazione?

Secondo alcune fonti, l’applicazione iTunes non sparirà del tutto. Molto probabilmente non sarà più come la conosciamo, ovvero in grado di gestire tutti i file multimediali. Dovrebbe invece essere smembrata in più applicazioni: una per la musica, una per i podcast ed una per i film.

Questa mossa non farà che aumentare le critiche verso la posizione di dominio che l’azienda Apple ha creato sui propri dispositivi. Recentemente, aziende come quelle Spotify e Netflix, dovrebbero essere pronte ad avviare una causa contro la Mela, proprio per contrastare questo presunto abuso di potere.

Share

Studente universitario, appassionato di cinema, scrittura e rock (hard rock soprattutto). Amante in particolar modo dei testi di Stephen King e della musica dei Led Zeppelin. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.