22 January, 2021, 23:30

Jimi Hendrix e i King Kasuals: la storia della primissima band del chitarrista

Il 27 novembre è, per gli amanti del rock e della musica in generale, una data da non dimenticare. In questo giorno, infatti, 78 anni fa nasceva uno dei più grandi chitarristi della storia della musica, un vero e proprio innovatore nel campo delle sei corde: Jimi Hendrix. Nato il 27 novembre del 1942 a Seattle, James Marshall Jimi Hendrix ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica e, oggi, siamo qui per onorare ancora una volta la sua memoria. In particolar modo in questo articolo vogliamo soffermarci sulla primissima band di Jimi Hendrix: i King Kasuals.

Jimi Hendrix e i King Kasuals: la storia della primissima band del chitarrista

Ben prima della cosiddetta ‘Jimi Hendrix Experience‘ -formazione formata dal bassista Noel Redding, dal batterista John Ronald ‘Mitch’ Mitchell e dall’immancabile Jimi Hendrix– il chitarrista di Seattle militava in in un’altra band: i King Kasuals. Per raccontarvi questa storia, però, è doveroso fare un passo indietro e partire dall’inizio e tornare al 1961.

Quell’anno Jimi Hendrix fu arrestato dalla polizia di Seattle perchè fu trovato alla guida di due auto rubate. Le scelte per il giovane chitarrista erano due: passare un periodo di reclusione oppure arruolarsi nell’esercito. Hendrix, alla fine, scelse la seconda. Il 31 maggio del 1961, insieme al suo commilitone, fu trasferito a Fort Ord (California) per completare -come da protocollo- le otto settimane di addestramento.

L’incontro con il bassista Billy Cox

Questa sua avventura, tuttavia, durò veramente poco. In questo lasso di tempo, però, ebbe la fortuna di entrare in contatto con alcuni musicisti, uno su tutti il bassista Billy Cox. Il musicista, sentendo suonare Hendrix, lo descrisse come una specie di incrocio tra Beethoven e John Lee Hooker. Pochi mesi dopo, nel gennaio del 1962, Hendrix e Cox decisero di mettere su una band: i King Kasuals. Poco tempo dopo la nuova band di Jimi Hendrix si trasferì a Nashville, precisamente nel cuore della scena rhytm and blues della città: Jefferson Street.

I King Kasuals cominciarono ben presto ad esibirsi regolarmente nel distretto dei club a North Nashville, nei locali di Printer’s Alley e come band d’apertura per il programma televisivo locale ‘Night Train’. Man Mano la band cominciò ad ottenere sempre più successo e riscontri positivi e, alla fine, Jimi Hendrix iniziò ad essere reclutato dalle principali figure di spicco della black music dell’epoca: Wilson Pickett, Jackie Wilson, Slim Harpo, Sam Cooke ed Ike & Tina Turner. Da quel momento in poi, infatti, per il chitarrista di Seattle cominciò un interminabile mordi e fuggi da una band all’altra.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)