gtag('config', 'UA-102787715-1');

John Lennon, ‘Double Fantasy’: l’album firmato per Mark David Chapman sarà messo all’asta

I Beatles, anche noti come i Fab Four, hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica e, ancora oggi -nonostante siano passati circa cinquant’anni dallo scioglimento- continuano ad essere amatissimi tra i giovani. Sulle maggior piattaforme in streaming (Spotify, Deezer, Apple Muisc etc etc) gli album dei Beatles sono gettonatissimi e, in media, vengono riprodotti ogni anno circa 1,7 milioni di volte. Uno degli eventi che più ha sconvolto il mondo della musica è sicuramente la morte di John Lennon, avvenuta per mano di Mark David Chapman l’8 dicembre del 1980 e in questi giorni, a circa 40 anni da quel tragico incidente, la copia dell’album ‘Double Fantasy’ autografato dall’ex Fab Four per l’assassino sarà messa all’asta.

L’assassinio dell’ex Fab Four e la figura di Mark David Chapman

Avvenuta la sera dell’8 dicembre del 1980, la tragica morte dell’ex Fab Four John Lennon è uno degli eventi che maggiormente ha scosso il mondo della musica. Ucciso da colui che si professava come il suo più grande fan –Mark David Chapman– quella tragica sera John Lennon fu raggiunto da 5 colpi di pistola, di cui 4 a segno.

La passione per i Fab Four di Mark David Chapman, il quale si professava come il più grande fan della band, divenne presto ossessione e, in particolar modo, si accanì contro il cantautore John Lennon. Chapman, pur di provare a ripercorrere i passi di Lennon, sposò nel 1970 una donna statunitense di origini giapponese molto simile alla compagna dell’ex Fab Four Yoko Ono. Alla fine però, questa passione si trasformò in incubo e Mark David Chapman, pensando che Lennon stesse tradendo ogni singolo ideale a cui si era appigliato nel corso del tempo, lo uccise con 4 colpi di pistola.

‘Hey Mr. Lennon’, disse Chapman per attirare l’attenzione del membro fondatore dei Beatles prima di scaricargli addosso 4 colpi di pistola, risultati alla fine fatali. Per John Lennon, purtroppo, non ci fu più nulla da fare: alle 23:15 il musicista fu dichiarato morto al Roosevelt Hospital.

John Lennon, ‘Double Fantasy’: l’album firmato per Mark David Chapman sarà messo all’asta

Ebbene si, dopo circa 40 anni l’album che John Lennon firmò al suo assassino Mark David Chapman sarà messo all’asta. Chapman chiese a Lennon di firmare il ‘suo’ Double Fantasy fuori l’Hotel Dakota l’8 dicembre del 1980 e, circa cinque ore dopo, sparò verso la sua persone 5 -fatali- colpi di pistola. Questa speciale copia firmata da John Lennon in persona, in effetti uno degli ultimi dischi firmati (se non l’ultimo in assoluto), partirà da una base d’asta di 400.000 mila dollari.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)