gtag('config', 'UA-102787715-1');

John Lennon: “Questo film è tanto importante quanto Sgt. Pepper”

Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band viene, spesso, visto come il punto più alto nella straordinaria, seppur breve, carriera dei Beatles. Una delle colonne portanti della leggendaria band di Liverpool, però, ha sempre creduto che un film degli anni ’60 fosse tanto importante per la società quanto l’opera prima dei Beatles. A fornire questo punto di vista in merito fu John Lennon.

Gli anni ’60 furono un periodo particolarmente fervente per la società dal punto di vista culturale. Classici cinematografici come Psycho, West Side Story e Il Pianeta Delle Scimmie, hanno visto la luce in quegli anni.  Ciò nonostante, John Lennon non si riferiva a nessuna di queste opere, ma a qualcosa di ben più bizzarro e singolare. Il film che Lennon ha definito tanto importante quanto Sgt. Pepper, infatti, è quello di Yoko Ono.

Il libro di Jann S. Wenner, Lennon Remembers, include le riminiscenze e i punti di vista di John Lennon riguardo le sue esperienze e gli artisti che preferiva. Il libro, particolarmente famoso tra gli appassionati, illustra le opinioni della colonna portante dei Beatles su artisti come William Shakespeare e Marcel Duchamp. Inoltre, il testo non si esenta dal riportare i pensieri di John Lennon su Yoko Ono e sul suo lavoro da artista d’avanguardia.

 Cosa pensava John Lennon del film di Yoko Ono?

John Lennon ha sempre avuto un’opinione molto alta di Yoko Ono, anche prima che si unissero in matrimonio. Il leggendario cantautore, colonna portante dei Beatles definì il lavoro dell’artista fuori dal comune, aggiungendo che, un’avanguardia simile non sarebbe mai stata compresa, così come nessuno sarebbe riuscito a comprendere da subito le opere di personalità come Andy Warhol, di cui Lennon era grande estimatore. John Lennon aggiunse che il film di Yoko Ono, Bottoms, fosse tanto importante quanto la pietra miliare dei Beatles, Sgt. Pepper.

John Lennon spiegò che, a suo avviso, l’opera di Yoko Ono fosse troppo sofisticata per essere apprezzata dalle masse. Per quanto possa sembrare singolare, Film No. 4 (Bottoms) di Yoko Ono è sicuramente un’opera innovativa. Si tratta di un film della durata di ben ottanta minuti di natura decisamente sperimentale. In effetti, gli anni ’60, furono un grande periodo storico per la cinematografia sperimentale.

Le opinioni di John Lennon, comunque, sono state contraddette dal senno di poi. Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band è un classico intramontabile della musica contemporanea, nonostante la sua natura unica. L’album continua ad esercitare un profondissimo apporto sulla società moderna; per quanto nobili potessero essere gli ideali avanguardistici di Yoko Ono, la sua opera appartiene ad una nicchia ben più ristretta rispetto alla straordinarietà della discografia dei Beatles.

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)