gtag('config', 'UA-102787715-1');

John Prine, è morta la leggenda del country, 5 motivi per cui verrá ricordato per sempre

John Prine, uno dei più grandi cantautori country, è deceduto a 73 anni. La causa erano le complicazioni legate a COVID19 e lo ha confermato la sua stessa famiglia. Vediamo insieme 5 motivi per cui è una leggenda non solo della musica country, ma della musica in generale. Uno dei primi è il fatto che è stato talmente importante da aver influenzato moltissimo Bob Dylan e Johnny Cash, due autentici simboli americani del country, del folk e del rock in generale. Molti hanno notato la sua capacità di spaziare dal registro musicale drammatico a uno ironico con una facilità disarmante. Bob Dylan ha affermato che i pezzi di Prine sono degli esempi fortissimi di esistenzialismo proustiano e andrebbero studiati a scuola.

I molteplici premi e riconoscimenti

Uno dei motivi per cui John Prine è una vera leggenda ce lo dice la critica, grazie ai suoi molteplici premi e riconoscimenti. È stato infatti per due volte vincitore del Grammy oltre che membro della Songwriters Hall of Fame e della Nashville Songwriters Hall of Fame. Inoltre ha avuto l’onore di essere vincitore del PEN New England Song Lyrics of Literary Excellence Award del 2016 un onore precedentemente assegnato a Leonard Cohen e Chuck Berry. Non c’è dubbio che i riconoscimenti siano un assoluto esempio della grandezza di questo artista, purtroppo meno considerato di altri in Europa.

Poliedrico e vario negli stili musicali

Prine ha esplorato una grande varietà di stili musicali, dal paese duro al rockabilly al bluegrass; gli piaceva dire che cercava di vivere in uno spazio tra i suoi eroi Johnny Cash e Dylan. Fin da giovane aveva un grande talento come cantautore e come scrittore di canzoni, come confermato molti anni addietro dai suoi familiari. Da giovane Prine aveva un’immaginazione irrequieta e lo ha detto lui stesso: “Andavo in classe e fissavo qualcosa come un bottone sulla maglietta dell’insegnante”. Si divertiva quindi a immaginare storie sui minimi dettagli e poi costruisci sopra una canzone o una melodia.

L’impegno politico dalla guerra del Vietnam

Prine era noto anche per il suo impegno politico negli Stati Uniti, soprattutto a seguito della guerra del Vietnam, evento che lo spinse a scrivere diversi pezzi. Ha ammesso: “Stavo cercando di dire qualcosa sui nostri soldati che sarebbero andati in Vietnam, sapendo che avrebbero ucciso molte persone senza alcun motivo. E poi molti soldati sono tornati a casa e si sono drogati e non è una cosa che si può tralasciare. Stavo solo cercando di pensare a qualcosa di così disperato. La mia mente è andata direttamente a Gesù Cristo”. Va detto che questa caratteristica era condivisa anche con Johnny Cash.

La forza per riprendersi alla malattia

All’inizio del 1998, a Prine fu diagnosticato un carcinoma nella parte destra del collo. Ha subito un intervento chirurgico importante che gli ha rimosso un pezzo del collo e reciso alcuni nervi nella sua lingua. L’operazione ha alterato la sua voce e ha maturano un timbro dal tono ruvido e particolare. Nel 2013, Prine ha subito un altro intervento chirurgico per rimuovere il cancro nel polmone sinistro. Sei mesi dopo, era di nuovo in tournée, dimostrando la sua forza. Questi erano i 5 motivi per cui John Prime è una leggenda del country.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.