gtag('config', 'UA-102787715-1');

Keith Richards, cosa pensa il fondatore dei Rolling Stones di Elton John?

Cosa pensa Keith Richards, il fondatore dei Rolling Stones di Elton John? In un’intervista rilasciata a un quotidiano di Toronto circa 20 anni fa, se non di più, non ha avuto parole così tanto positive. All’epoca Lady Diana, la moglie (o ex, dipende come volete dirla voi) del principe Carlo era morta in tragiche circostante. Diana aveva avuto un incidente spaventoso che aveva costato la vita a lei, il fidanzato e all’autista. Inutile dire che tutto il mondo si strinse attorno alla tragica perdita di una figura come Lady Diana. Tra questi c’era anche il grandissimo Elton John che però non venne visto benissimo da Keith Richards.

Le dure parole di Keith Richards

In realtà questo non dovrebbe neanche stupire moltissimo. Il chitarrista e fondatore dei Rolling Stones insieme Mick Jagger non ha avuto belle parole quasi per nessuno e ha sempre avuto una lingua molto tagliente. Il chitarrista aveva detto che Elton John non gli stava molto simpatico e ritenne che sia un cantante e musicista troppo melenso con il suo pianoforte. Keith disse infatti che Elton John era una vecchia cagna e in grado solamente di scrivere canzoni sulle donne morte e decedute. Il chitarrista degli Stones si riferiva a Your Song? Non solo.

Il ricordo di Lady Diana

Keith Richards ebbe sempre parole molto dure e cattive, oggettivamente, verso Elton John a causa della canzone Candle in the Wind 1997. La canzone in realtà venne scritta molto tempo prima ispirata a Marylin Monroe, ma nel 1997 Elton John la fece ripubblicare con nuovo arrangiamento e qualche cambiamento in onore di Lady Diana. Il brano ebbe un successo mostruoso e vedente quasi 40 milioni di copie secondo le stime. Il chitarrista degli Stones lo criticò per aver adattato una canzone vecchia a una persona morta da pochissimo. Con la grande amicizia che legava Lady Diana a Elton John, secondo Keith Richards, il pianista inglese non avrebbe avuto voglia di impegnarsi un po’ per renderle davvero onore.

Emozioni forti

A Keith Richards probabilmente non interessava nulla, mentre Elton si sentì sempre toccato dalla morte di Lady Diana. Elton cantò la canzone solo una volta sola al funerale di Lady Diana nell’abbazia di Westminster, il 6 settembre 1997. Il pezzo non venne mai fatto dal vivo se non nella versione del 1973, Elton John non se la sentiva di rifare il brano. Solamente nel 2007, al 46esimo compleanno di Lady Diana, sembrò convincersi di cantare Candle In the Wind, ma non ci riuscì e fece cantare il pubblico. Nel pubblico, e di questo ne siamo certi, non c’era Keith Richards.

Cosa ne pensa Elton John di Keith Richards

Ma dal momento che sappiamo che Elton John non attirava le simpatie del chitarrista dei Rolling Stones, cosa ne pensava il pianista del suo detrattore? Avrà preso la cosa con sportività e humour inglese? Assolutamente no, strano da parte sua. Elton disse che vivere come Keith Richards doveva essere orribile, era una persona patetica. In più, disse che Keith era come una vecchia scimmia con l’artrite che cercava di essere giovane, senza riuscirci. Poco diretto insomma.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.