gtag('config', 'UA-102787715-1');

Kiss, la sconvolgente storia della canzone “Tears Are Falling”

Quale è l’ispirazione per il singolo famosissimo e dal grandissimo successo dei Kiss, risalente al 1985 “Tears Are Falling”? Pare infatti che l’ispirazione per Paul Stanley avesse origine da una certa situazione e ambiente che non c’entra veramente nulla con l’hard rock e il metal. Cerchiamo di darvi un indizio: si tratta di un genere musicale molto settoriale e che ha a che fare con Prince, Michael Jackson, Stevie Wonder e Ray Charles. Avete indovinato? Non è così semplice. È comunque bello avere delle ispirazioni diverse dai soliti stilemi hard rock e metal. Vediamo allora la sconvolgente storia della canzone “Tears Are Falling”.

Da dove viene l’ispirazione del brano dei Kiss

Il chitarrista della band dei Kiss Bruce Kulick ha ricordato quel periodo con grandissimo piacere. Ha detto: “Ho un bel ricordo di quel periodo in cui Paul Stanley mi aveva fatto ascoltare ‘Tears Are Falling'”. In effetti, devo dire che è difficile per i fan ascoltare quella canzone anche se la amano, anche perché ha un’influenza molto particolare. Paul Stanley si è ispirato alla Motown. E in effetti adesso sappiamo tutti che la band solista di Stanley chiamata Soul Station ama alla follia la Motown”. Pare infatti che l’intero riff, se suonato con qualche cambiamento ritmico, ricordi veramente molto “I Can’t Help Myself (Sugar Pie Honey Bunch)” dei Four Tops.

I riferimenti alla Motown del pezzo dei Kiss

Bruce Kulick all’inizio non aveva capito esattamente cosa lo avesse colpito. Ha detto di averci capito qualcosa solamente dopo, ma gli era piaciuto davvero molto quel pezzo. Si sentiva veramente molto felice ed eccitato perché capiva che c’erano degli elementi che aveva già sentito e gli interessavano molto, ma non capiva quale. Il pezzo uscì nel settembre del 1985 come primo singolo della band che aveva accolto Bruce Kulick come nuovo chitarrista. Il pezzo ebbe un successo pazzesco e fu visto e stravisto su MTV, contribuendo a far alzare la fama dei Kiss.

Il fantastico videoclip di “Tears Are Falling”

Kulick ha ammesso che fare il videoclip era stato qualcosa di incredibile e di divertentissimo. Il videoclip è infatti pieno di vestiti davvero selvaggi ed esagerati e si vede la band dei Kiss in una veste totalmente nuova. La band aveva infatti temporaneamente abbandonato i trucchi che li avevano resi famosi. In particolare modo, quello che pareva essere più in difficoltà era il bassista e fondatore Gene Simmons. Kulick era invece a suo agio dopo essere entrato in punta di piedi nella band durante il tour del precedente album Animalize.

Il sogno di Bruce Kulick si era finalmente avverato

“Tears Are Falling” è diventato celebre anche per aver visto Bruce Kulick fare un assolo di chitarra validissimo e composto in circostanze incredibili. Pare infatti che il chitarrista avesse composto il riff di chitarra mentre si trovava sotto la doccia. Ed era completamente vestito sotto la doccia, pensate. Kulick era anche un grande fan di Gene Simmons e per lui suonare nei Kiss era davvero un bellissimo sogno che si avverava. Ecco quale era la sconvolgente storia della canzone “Tears Are Falling”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.