gtag('config', 'UA-102787715-1');

Kiss: quella volta che la band rinunciò a denunciare Bruce Springsteen per…

I Kiss sono stati, nel corso della loro storia e della loro carriera, non soltanto una delle band più talentuose all’interno del panorama discografico e artistico, ma anche una delle band più al di fuori delle righe, e per le quali sono stati necessari diversi racconti che riuscissero a trattare di aneddoti e curiosità particolari circa la band statunitense. In particolar modo, è sempre stato Gene Simmons l’artista che, all’interno della formazione, si è distinto per il suo essere eccentrico, e certamente poco misurato all’interno di interviste e dichiarazioni di qualsiasi tipo. Le diverse controversie che si sono sviluppate circa lo stesso Gene Simmons hanno portato, nel corso degli anni, a parlarne in termini sempre differenti. Di recente, il fondatore dei Kiss ha rilasciato un’importante dichiarazione circa quella volontà dei Kiss di non denunciare Bruce Springsteen, nonostante un palese plagio del cantautore statunitense ai danni dei Kiss. Ecco quali sono state le dichiarazioni in questione rilasciate da Gene Simmons.

La storia di I was made for lovin’ you

Al fine di considerare quelle dichiarazioni che sono state rilasciate da Gene Simmons circa l’eventualità di plagio da parte di Bruce Springsteen, vogliamo considerare la storia di I was made for lovin’ you, celebre canzone dei Kiss, pubblicata per la prima volta all’interno dell’album Dynasty del 1979. Il brano è stato composto da Paul Stanley, Vini Poncia e Desmond Child, prima di diventare un singolo di grandissimo livello a partire dal 1979, e traccia maggiormente rappresentativa della storia della band statunitense. Il brano è diventato, ben presto, un vero e proprio cavallo di battaglia della formazione dal vivo, per quanto fossero ha portate delle piccole variazioni soprattutto dal punto di vista ritmico e musicale.

Le dichiarazioni di Gene Simmons su Bruce Springsteen

A proposito delle dichiarazioni che sono state rilasciate da Gene Simmons circa l’eventuale plagio che è stato realizzato da Bruce Springsteen ai danni della celebre I was made for lovin’ you, il fondatore della band ha avuto modo di parlare all’interno di un’intervista, nella quale ha spiegato che – per quanto il plagio sia stato riconosciuto dalla band in questione – la formazione ha deciso di non denunciare The Boss, semplicemente perchè ammira la sua musica.

Queste sono state le dichiarazioni di Gene Simmons a proposito: “I Kiss hanno fatto causa molte volte e hanno vinto. Ma con alcune persone non lo facciamo. Non abbiamo fatto causa a Bruce Springsteen per ‘Outlaw Pete’. Come decidiamo chi denunciare e chi no? Ci piace Springsteen. E non gli facciamo causa”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.