gtag('config', 'UA-102787715-1');

La migliore canzone dei Beatles secondo Paul McCartney

John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison formarono la band più famosa al mondo, i Beatles. Con così tanti successi e classici b-side è difficile scegliere solo una canzone del gruppo come la migliore. Tuttavia, il bassista e cantante Paul McCartney ha rivelato la sua canzone preferita della band e ha spiegato il perché a un’intervista per Scott Muni, dalla radio WNEW nel 1984. Andiamo a vedere quale è la migliore canzone dei Beatles secondo Paul McCartney.

Quale è la migliore canzone dei Beatles secondo Paul McCartney

Paul McCartney ha rivelato all’emittente radiofonica la sua canzone dei Beatles preferita che sembra essere “Here, There and Everywhere”. Ha detto: “Beh, è ​​difficile scegliere il pezzo preferito. “Here, There and Everywhere” è uno dei miei preferiti. Guardi le tue canzoni e guardi un po’ per vedere quali di quelle che pensi siano forse le migliori e le cose fatte meglio. Penso che “Yesterday” – se non avesse avuto tanto successo – potrebbe essere il mio preferito”. Quando parla della canzone, Paul McCartney afferma sempre che il pezzo dei Beach Boys “God Only Knows”, realizzato da Brian Wilson è stata la principale fonte d’ispirazione. E la canzone della band americana è stata ispirata dall’album dei Beatles più psichedelico, ovvero Rubber Soul. Siete d’accordo con lui?

Come è nato il pezzo?

McCartney iniziò a scrivere “Here, There and Everywhere” nella casa di Lennon a Weybridge, all’inizio di giugno. In attesa che Lennon si svegliasse, il bassista aveva in mente quasi tutto il pezzo. McCartney ha detto: “Mi sono seduto a bordo piscina su una delle sedie a sdraio con la mia chitarra e ho iniziato a strimpellare qualcosa. E presto ho avuto alcuni accordi, e penso che quando si fosse svegliato, avevo praticamente scritto il canzone, quindi l’abbiamo portata in casa e l’abbiamo finita.”

Un pezzo per pochissimi fan selezionati

Anche il quinto Beatles George Martin disse che “Here, There and Everywhere” era una delle migliori canzoni di Paul McCartney. Pensate che la rivista Mojo nel 2000 inserì iò pezzo nella lista dei migliori 100 brani di tutti i tempi. E sapete in che posizione? Al quarto posto. Eppure il brano non venne incluso in raccolte famose, come il Red Album famosissimo dei Fab Four. Che fosse una decisione voluta di considerare la canzone come una sorta di pezzo nascosto solo per i fan? È possibile, ma Paul non ha mia spiegato la decisione. È possibile anche che non avesse scelto lui di non inserirla nel celebre Red Album.

La composizione e la tonalità della canzone

La canzone è famosa per la melodia armoniosa e malinconica che ricorda moltissimo la famosissima Yesterday, solo che con un tono più alto. L’unico dubbio che Paul McCartney aveva era quella della tonalità e decise infatti di farla in Sol Maggiore. Per rendere la voce di Macca più dolce e soave, il tecnici addetti al mastering audio decisero di accelerare la voce in studio per dare un effetto molto più particolare al pezzo. Voi siete d’accordo su “Here, There and Everywhere” come migliore canzone dei Beatles?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.