Storia d'amore tra Elvis Presley e Marilyn Monroe

La storia d’amore segreta tra Elvis Presley e Marilyn Monroe

Era il 5 agosto del 1962 quando Marilyn Monroe, una delle icone più conosciute e amate della storia americana e mondiale, fu ritrovata morta all’interno della sua camera da letto nella casa a Brentwood, a Los Angeles. Da quel momento in poi si sono moltiplicate polemiche, indiscrezioni, possibili testimonianze, supposizioni e ipotesi relative a una causa della morte (possibile suicidio) che non ha mai convinto. Vogliamo, però, rimanere in tema strettamente musicale nel raccontare quella storia d’amore che tutti immaginavano, ma che solo nel 2006 è stata ufficializzata: vi raccontiamo la storia d’amore segreta tra Elvis Presley e Marilyn Monroe. 

La carriera di Marilyn Monroe, icona e star mondiale

Cantante, attrice, modella, produttrice cinematografica e soprattutto grandissima star mondiale, Marilyn Monroe è stata una delle icone più importanti della storia della cultura americana e di tutto il mondo. Prima della grande affermazione in tutto il mondo, che iniziò ad esserci a partire dal 1946 con il suo primo contratto discografico, Marilyn passò attraverso diverse case-famiglia, prima di iniziare a diventare modella.

Le leggende su di lei abbondano: dal centimetro di spessore tolto al tacco per ondeggiare maggiormente fino alle due gocce di Chanel che utilizzava per dormire, fino alla taglia dei vestiti che evidenziasse le sue forme e alle storie sui suoi numerosi amanti; insomma, in qualsiasi modo possibile, Marilyn Monroe ha saputo sempre far parlare di sè.

La storia d’amore segreta di Elvis Presley e Marilyn Monroe

Ebbene sì, Elvis Presley e Marilyn Monroe ebbero una storia d’amore segreta: a dire il vero, quella tra il Re del rock ‘n’ roll e la star mondiale statunitense non fu certamente una storia segreta al 100%, dal momento che – da logica comune nel mondo dello spettacolo – da sempre sono trapelate informazioni e indiscrezioni, prontamente smentite, ma che ormai avevano alimentato un sospetto comune.

Soltanto nel 2006, 50 anni dopo l’avvenuta storia tra i due, un’ex agente di Hollywood ha deciso di rivelare una verità di cui era a conoscenza. William Morris, questo il nome dell’agente, accompagnò Marilyn Monroe (all’epoca sposata con Arthur Miller) in una camera d’albergo di Beverly Hills. Ad aspettarla c’era proprio Elvis Presley: “Senza dire una parola cominciarono a baciarsi, poi si chiusero in camera. Marilyn aveva dieci anni più di lui”, affermò Morris al New York Post.

Il commento di Elvis Presley? “Carina, mi disse, ma un po’ troppo alta per i miei gusti’”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.