gtag('config', 'UA-102787715-1');

La storia dell’incidente che cambiò la carriera dei Lynyrd Skynyrd diventa un film

Quando ripercorriamo la carriera dei Lynyrd Skynyrd, storica band statunitense degli anni sessanta, non possiamo far altro che ricordare quel tragico incidente aereo che segnò per sempre la loro carriera. Il 20 ottobre del 1977, infatti, la storia dei Lynyrd Skynyrd cambiò per sempre. Il gruppo Southern Rock si trovava a bordo di un volo charter diretto in Louisiana e, all’improvviso, accadde il peggio: a causa di un problema col carburante il veicolo si schiantò in una palude nel Mississippi. L’impatto, deciso e violento, causò la morte di buona parte dell’equipaggio: il chitarrista e cantante Steve Gaines insieme a sua sorella Cassie, il cantante Ronnie Van Zant, il pilota Walter McCreary, il co-pilota William Gray e l’assistente Dean Kilpatrick. Gli altri membri del gruppo riuscirono a salvarsi, riportando però seri danni permanenti. Questa tragica storia ha lasciato un segno non indifferente nella storia del rock e, presto, sarà raccontata attraverso il biopic “Street Survivors: The True Story of the Lynyrd Skynyrd Plane Crash”.

Il documentario sui Lynyrd Skynyrd: “Street Survivors: The True Story of the Lynyrd Skynyrd Plane Crash”

Qualche anno dopo il documentario “If I Leave Here Tomorrow”, incentrato sulle origini della band statunitense, si torna a parlare dei Lynyrd Skynyrd attraverso un biopic che ripercorrerà la storia della band fino al giorno di quel tragico incidente.

La realizzazione del film “Street Survivors: The True Story of the Lynyrd Skynyrd Plane Crash” risale, in realtà, al 2016. Le pellicola, però, ha incontrato non pochi ostali per quanto riguarda la produzione. Nel 2017 un giudice, tramite una sentenza, ha interrotto i lavori del biopic in seguito ad una denuncia avanzata dai familiari di Van Zant e Gaines. Un anno dopo, fortunatamente, la Corte d’appello ha sbloccato la situazione e concesso la realizzazione del film.

La controversa copertina dell’album “Street Survivors”

Il titolo del film sui Lynyrd Skynyrd prende spunto dal quinto album della band “Street Survivors”, pubblicato il 17 Ottobre, quindi 3 giorni prima lo schianto aereo. E, per uno strano scherzo del destino, la copertina originale di “Street Survivors”, raffigurava i membri della band avvolti tra le fiamme. Poco tempo dopo lo schianto aereo, però, la copertina fu ritirata dal mercato e sostituita con una foto simile ma senza fiamme, come forma di rispetto per le vittime.

Il biopic sui Lynyrd Skynyrd sarà distribuito nelle sale statunitensi questa primavera. A livello internazionale, invece, sarà disponibile on demand a partire dal 30 giugno 2020 insieme alla colonna sonora ufficiale.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)