La storia dell’ultima intervista di Freddie Mercury

L’amore incondizionato di Freddie Mercury per il Giappone è sempre stato qualcosa di molto importante per il leader dei Queen, che ha trovato nel paese del Sol Levante una seconda casa. Un luogo che potesse offrirgli riparo, tranquillità ed evasione da uno stress quotidiano a cui era sottoposto, uno dei prezzi da pagare se si è una celebrità. Nel 1986 ci fu l’ultima intervista di Freddie Mercury in un clima di questo tipo, nella tranquillità del suolo giapponese.

L’ultima intervista di Freddie Mercury in Giappone

Era il settembre del 1986, un anno che per i Queen fu incredibile per celebrità, riscatto sul palco e impatto mediatico. Nell’ultima metà del mese stesso Freddie Mercury decise, senza preavviso, di abbandonare per qualche momento la vita quotidiana fatta di registrazioni, interviste, concerti, autografi e tanto altro. Il leader dei Queen si trasferì per qualche settimana in Giappone, la sua seconda casa, il luogo che gli ha sempre offerto riparo e tranquillità.

In quel frangente, ovviamente, non poteva mancare chi gli ha fatto qualche domanda, alla quale Freddie ha risposto con grande serenità, forse a dimostrazione di quanto quel luogo l’avesse temprato e rallegrato: “Due settimane fa. A dir la verità, dovrei tornare in Inghilterra ma ho cambiato i miei programmi.”, ha affermato il britannico rispondendo alla domanda relativa a quando sia arrivato in Giappone. E su Tokio: “Sono potuto stare a Tokio solo tre giorni perché avevo programmato di stare in Giappone solo due settimane. – ha affermato – Ma mi piacerebbe stare molto di più a Tokio perché alla fine ho allungato la mia vacanza. A Kioto, Katsura Rikyu era così bella…”

L’amore di Freddie Mercury per il Giappone

Il clima di grande serenità e di tranquillità con cui Freddie Mercury ha risposto alle domande di Music Life, accolti nel migliore dei modi perchè – a suo dire – hanno sempre avuto un buon rapporto con lui, indica la grande importanza che il Giappone ha avuto nella vita del leader dei Queen.

Quella dell’ottobre 1986 è stata l’ultima intervista di Freddie Mercury in Giappone: dichiarazioni successive ne sono state rilasciate, ma quella tranquillità che perpetrava dalle parole del britannico sembra poi essere stata assalita, successivamente, da inquietudini, paure e soprattutto angosce relative alla malattia. 

Degna di nota è la domanda su tutti gli oggetti antichi che il leader dei Queen aveva comprato in una sola giornata, e che custodiva con cura nella sua stanza: “Ho comprato un sacco di bracieri, stavolta. I miei amici hanno detto: “Per quale motivo li hai comprati?”. Ne ho presi 20 o 30 pezzi… Inoltre, ho comprato molte altre cose. Quadri, kimono, bauli… Hai visto la mia lista per la spedizione? È di 9 o 10 pagine!” 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.