La storia di Chinese Democracy, l’album negativo dei Guns’n Roses

In realtà, andrebbe specificato che Chinese Democracy del novembre 2008 non è un vero e proprio album dei Guns n’ Roses. O meglio, la band che l’ha composta ha questo nome, ma di fatto sarebbe meglio dire “Axl Rose e amici“. Perchè Axl Rose fu il capo creativo del progetto durato anni. Anni e anni. Vediamo quali sono stati i record negativi di questo disco parzialmente fallimentare.

La fine dei Guns’n Roses

Chinese Democracy, ai fatti, sancì la fine dei Guns’n Roses come li conoscevamo. L’ultimo disco di inediti fu Use Your Illusion del 1998. C’erano ancora Slash alla chitarra e Duff McKagan al basso. Con Chinese Democracy non c’era nessuno dei due, perennemente arrabbiati e in lotta con il “tirannico” Axl Rose.

Gestazione di Chinese Democracy

Ma quando è nato questo album dei record negativi? Nel settembre del 1998 Rolling Stone USA riportò una cosa incredibile. A quanto pare, Sean Beavan, già produttore dei Nine Inch Nails e Marylin Manson, iniziò la produzione di un album di inediti dei Guns N’ Roses. Sarebbe dovuto uscire nel 1997 anche se la band iniziò a lavorarci sopra addirittura nel 1994. Eppure Axl non era convinto della produzione e non andava d’accordo con nessuno. Gli offrirono pure un bonus di 1 milione di dollari per finire il disco entro marzo 1999.

Non servì, perchè nel 2004 le spese della band di Axl Rose (peraltro con quasi solo nuovi componenti) erano già oltre i 13 milioni. Axl Rose venne costretto a pagare di testa sua per finire l’album, l’etichetta Geffen aveva praticamente finito il budget. Ecco il primo record negativo: l’album venne iniziato nel 1997 e uscì 14 anni dopo l’inizio originario.

La voce di Chinese Democracy

C’è bisogno di dirlo? A dire il vero, no. Il fatto è che la voce di Axl Rose venne registrata circa nel 1999 per Chinese Democracy. Solo che il disco uscì nel 2008. Potrebbe essere un elemento poco importante se si parla di un frontman vocalmente capace. Axl Rose è (o forse è stato) un frontman assolutamente talentoso con un’estensione vocale incredibile, un grande uso del falsetto e un timbro unico. Ma non si può dire che sia stato così bravo nel conservare una voce pulita, tra alcol e droghe.

Il problema sarebbe potuto uscire nei live. La voce dopo 9 anni cambia eccome, lo si può notare in un non-cantante, figurarsi in un frontman che usa la voce. Un uso molto spinto, intenso e complesso. Vedete la voce di Liam Gallagher ad esempio: non si può dire che fosse vocalmente e tecnicamente abile come Axl, ma se confrontate il timbro del 1994 con quello del 2000 sentirete un timbro diverso. Senza contare che i pezzi vennero registrate due o tre volte con i nuovi chitarristi/bassisti/batteristi e coristi che cambiavano di continuo nella band.

Tirare le somme

Tirando le somme, Chinese Democracy fu un album dei record, in ogni caso. Il disco vendette poco più di 500.000 copie negli Stati Uniti nelle prime settimane dalla pubblicazione. Considerando i tempi di gestazione, non fu un grande risultato. Non venne neppure pubblicizzato così tanto e la gente si aspettava i Guns n’Roses, non un “Axl Rose + altri“.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.