La trap è il nuovo punk rock: parola di Dave Grohl

La trap è il nuovo punk rock: parola di Dave Grohl

La trap, un genere controverso

Ammettiamolo. Siamo tutti fan al punto di voler quasi chiudere gli occhi per non osservare questa realtà musicale, al fine di ricordarsi soltanto delle epoche passate. Il discorso è certamente comune e non riguarda soltanto gli amanti del rock. Tuttavia, se a questa realtà si vuole guardare nel modo giusto si deve ammettere che ci sono dei generi, dei fenomeni che sono del tutto innovativi. Parliamo di rap, ma soprattutto di trap. La trap è il nuovo punk rock? Sono in molti a dirlo.

Certamente, al di là di tutto, la trap è un genere molto controverso. Riesce ad appassionare gran parte della nuova generazione, mentre fa storcere il naso a tutti coloro che hanno vissuto nell’epoca del rock. Sempre di musica parliamo, e per quanto diverso sia il tutto, ogni parte merita la sua contestualizzazione. Specie ora, che Dave Grohl (che di rock certamente se ne intende) ha dichiarato di essere appassionato di Lil Pump e ha affermato che la trap è il nuovo punk rock.

La trap è il nuovo punk rock: che cosa ne pensa Dave Grohl

A parlare è stato un Dave Grohl che si trova a Graceland. Da un rocker all’altro, non può che venire in mente subito Elvis Presley quando si parla di Graceland, e questo pensiero non è sfuggito neanche a Dave Grohl. Il leader dei Foo Fighters è ormai al 23 esimo anno di carriera con la propria band, e non vuole certamente smettere. Anzi, sta già preparando le prossime esibizioni, come se avesse appena cominciato.

E’ questo il vero spirito del rock: la passione che va al di là di ogni genere, di ogni tendenza artistica. La voglia di fare e continuare a farlo, di esibirsi e creare prodotti sempre migliori. E’ la stessa passione che non manca in Dave Grohl che si è fatto intervistare dal Rolling Stone. Tra le altre domande, non poteva mancare quella di “attualità” sulla trap. La trap è il nuovo punk rock? La domanda è secca, la risposta più articolata. In soldoni, Dave Grohl ci tiene a ribadire il concetto che più volte ha sottolineato: sì, la trap è il nuovo punk rock e no, non è tutta feccia;

Queste le sue parole: “Pat Smear e io ne parliamo spesso, siamo entrambi fan di Lil Pump perché la sua attitudine ci sembra quella di chi suonava un disco dei Germs davanti al padre purista della musica. Da ragazzo ascoltavo il punk rock, volevo rumore e ribellione, che fosse death metal satanico o industrial noise. Se qualcuno avesse visto la mia collezione di dischi avrebbe detto “questo è disturbato”. Amo le belle basi trap e l’uso dell’808. Amo le produzioni di 2 minuti tipo Gucci Gang. Questo non vuole dire che mi farò presto un tatuaggio sulla faccia, ma Lil Pump rimane un gran figo.”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.