Le 5 band rock piú influenti nella musica contemporanea

Ecco una top 5 artisti internazionali più influenti nella musica contemporanea. Nell’elenco sono inserite celebrità che non provengono né dagli Stati Uniti d’America né dall’Inghilterra, ma che sono riusciti a guadagnare un posto molto importante nelle classifiche mondiali diventando punti di riferimento artistico.

U2; Dublino, Irlanda

La nostra top 5 artisti internazionali più influenti si apre con gli U2. Il gruppo si è formato nel 1976. La band è composta da Paul David Hewson (“Bono Vox”), David Howell, Evans (“The Edge”), Larry Mullen Jr. e Adam Clayton. La prestigiosa rivista americana “Rolling Stone” pone gli U2 al 22° posto nella lista dei più grandi artisti musicali di sempre. Sono anche considerati tra le più grandi celebrità nella storia della musica.
Con il loro “U2 360° Tour” sono stati gli artisti ad incassare di più con un solo singolo tour e a raggiungere il maggior numero di spettatori paganti per un tour musicale.
Nel 2005 sono stati inseriti nella “Rock and Roll Hall Of Fame”.

Hanno venduto oltre 170 milioni di dischi in tutto il mondo. Hanno vinto 22 Grammy Award (sono la band ad averne vinto il maggior numero), 2 Golden Globe e ricevuto la nomination a 2 Oscar. Sono l’unica band al mondo ad aver occupato la classifica statunitense “Billboard Chart” per 4 decenni. Gli U2 si sono anche battuti per la questione irlandese e i diritti civili, facendo spesso delle proprie canzoni una vera e propria bandiera. Sono tra i pochi gruppi internazionali ad aver mantenuto la formazione originale.

Bob Marley; Nine Mile, Jamaica

Bob Marley ha contribuito a diffondere in tutto il mondo la musica reggae. Un mese dopo la sua morte ricevette il prestigioso riconoscimento “Jamaica Order Of Merit” per i suoi meriti. Nel 2008 è stato inserito da “Rolling Stone” al 19° posto nella lista dei 100 migliori cantanti e all’11° posto nella lista dei 100 migliori artisti.
La sua musica rispecchia la lotta all’oppressione razziale e politica. Marley ha sempre anelato all’unificazione dei popoli di colore per raggiungere libertà e uguaglianza.

Infatti, per lui, l’aspetto politico ha sempre avuto più importanza di quello artistico. Marley è considerato leader politico, spirituale e religioso. Nel 1978 ricevette la medaglia delle Nazioni Unite da parte di 500 milioni di africani.
Morì l’11 maggio 1981 a causa della diffusione di cellule tumorali derivate da un melanoma al piede destro.

AC/DC; Sidney, Australia

La band degli AC/DC fu fondata nel 1973 dai due chitarristi Angus e Malcom Young, di origini scozzesi. I membri sono quasi tutti nativi britannici.
Il loro genere hard rock è un caposaldo nella musica mondiale. I loro dischi hanno venduto 200 milioni di copie in tutto il mondo di cui solo 71 milioni nei soli U.S.A.

Secondo la RIAA (Recording Industry Association Of America) l’album “Back In Black” è il secondo più venduto nella storia con 50 milioni di copie in tutto il mondo, preceduto solo da “Thriller” di Michael Jackson. “Rolling Stone” li ha inseriti al 72° posto nella lista dei 100 più grandi artisti di tutti i tempi. VH1 li ha inseriti al 4° posto nella lista dei 100 più grandi artisti hard rock. Nel 2003 hanno ricevuto un posto nella “Rock And Roll Hall Of Fame”.

Bee Gees; Brisbane, Australia

Il gruppo dei Bee Gees si è formato nel 1958. I suoi membri erano i tre fratelli di origine britannica Barry, Robin e Maurice Gibb. Sono considerati tra gli artisti più importanti della musica pop. Sono collocati fra i primi 5 posti degli artisti più influenti nella storia della musica. Hanno venduto più di 230 milioni di dischi in tutto il mondo. Sono considerati un caposaldo della disco music.

Sono famosi anche per aver composto le canzoni principali del cult “La Febbre Del Sabato Sera”, film che lanciò un giovanissimo John Travolta. La colonna sonora del film ha venduto più di 40 milioni di copie. Dalla seconda metà degli anni ’70 sarà il loro “cantare in falsetto” a renderli unici. Sono gli unici in Gran Bretagna ad aver raggiunto almeno una posizione “numero 1” in tre decenni diversi. Come i Beatles, hanno avuto ben 5 canzoni contemporaneamente nella “Top Ten” statunitense.

Carlos Santana; Autlàn De Navarro, Messico

Carlos Santana ha cominciato a riscuotere successo tra gli anni ’70 e ’80 con la sua band chiamata semplicemente Santana.
Santana mescolava sonorità rock, blues, salsa e fusion. Santana, oltre ad essere leader della band ne era anche il virtuoso chitarrista. Il successo più importante della sua carriera è l’album del 1999Supernatural”.

Santana ha venduto più di 80 milioni di dischi ed è considerato uno dei migliori chitarristi esistenti. La rivista “Rolling Stone” lo pone al 20° posto della lista dei 100 migliori chitarristi del mondo.

Share

Classe 1997. Studentessa alla facoltà di lettere moderne e contemporanee di Torino. Sono una vera appassionata di musica, soprattutto anni '60, '70 & '80. Suono la chitarra dall'età di sette anni. Mi piacciono anche la pittura, la letteratura, la poesia… Aspirante giornalista e scrittrice. Per me la musica è l'elemento indispensabile per la sopravvivenza dell'uomo. "Senza musica la vita sarebbe un errore" Friedrich Nietzsche. (giuliacantu97@gmail.com)