gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 cover più brutte fatte da famose band rock

Quali sono le 5 cover più brutte fatte da famose band rock? Molte volte si dice, per quanto riguarda le cover rock fatte da altre rock band che va apprezzato il tentativo di farle. Noi siamo d’accordo con questo pensiero, rifare una canzone fatta da un altro artista rock è sicuramente qualcosa di buono, non c’è dubbio. Ma a volte le cose non vanno sempre bene. E infatti è proprio questo il caso di Heroes degli Oasis (o meglio, di David Bowie rifatta dagli Oasis). Probabilmente molti di voi non lo sapevano. Qualcuno l’ha messa online come una canzone da bootleg e lì ci è rimasta. Ma come è questa cover? Diciamo che Noel Gallagher ha fatto cose migliori, un po’ piatta e al contempo confusionaria, sembra molto scarica e senza quella spinta filosofica del Duca Bianco. E poi non c’è la voce di Liam ma quella di Noel

Faith – Limp Bizkit

Ci sono delle band che decidono di fare delle cover tanto per far ridere il proprio pubblico. C’è sempre stata questa cosa, solo che farlo bene è un’arte, farlo male è una terribile caduta. Ed è proprio questo il caso dei Limp Bizkit che decisero di fare negli anni Novanta il celebre pezzo funky di George Michael, Faith per l’appunto. E cosa dire di questa cover davvero terribile se non che sembra un brano da karaoke fatto pure male? Probabilmente è sufficiente dire questo, non c’è un minimo di sperimentazione ma un semplice adattamento del mood dei Limp Bizkit a un pezzo significativo e di grande personalità. Se qualcuno li odia per questa cover fa benissimo.

Johnny B Goode – Judas Priest

Ma come, una delle migliori band metal e hard rock che ha fatto una canzone orribile? Ebbene sì, la loro cover di Johnny B Goode è davvero brutta brutta. Questo è un vero peccato anche perché si va a toccare un vero e proprio caposaldo del rock n’roll e rockabilly. Rovinare questa canzone è come uccidere una persona e immaginare di vedere Rob Halford e compagni vestiti nel loro consueto mood e cantare questo brano… non è una bella immagine, neanche per le nostre orecchie. Il pezzo ha una sola grande caratteristica, e non è un pregio: è costantemente urlato e confusionario. Non va da nessuna parte, per nulla.

Happiness is a Warm Gun – U2

Con Achtung Baby gli U2 ricordarono al mondo chi erano sul serio. Solo che a volte il tempo non porta proprio un buon consiglio, soprattutto se una band così importante per la storia del rock irlandese e internazionale si butta sull’elettronica. Cosa c’erano i sound prodotti da una tastiera MIDI con la band di Bono Vox? Eh, dipende come si inseriscono, se lo fai male con questa cover di Happiness is a Warm Gun dei Beatles è meglio lasciar stare. Appare tutto costantemente fuori fuoco, il basso è inesistente e la cover si tramuta in un esperimento senza senso.

Ad ogni Costo – Vasco Rossi

Poteva mancare questa cover dei Radiohead nella lista delle 5 cover più brutte fatte da famose band rock? No, ovvio.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.