25 February, 2021, 16:02

Le 5 migliori band con due bassisti

Molto spesso abbiamo sentito parlare di band rock con due chitarristi, ma molto raramente con due bassisti. Il basso viene considerato come uno strumento di secondo piano, ma saperlo suonare è un’arte. Ecco cinque esempi di band che si sono avvalse del doppio basso.

King Crimson

Per un determinato periodo, King Crimson hanno utilizzato ben due bassisti in maniera simultanea. Verso la metà degli anni ’90, la storica band britannica si è affidata alla tecnica del doppio trio, con anche due chitarristi e due batteristi. Durò per poco tempo.

Ned’s Atomic Dustbin

Provengono dall’Inghilterra anche i Ned’s Atomic Dustbin. L’unione dei loro due bassi dà vita ad un sound hardcore piuttosto distorto. A tutto ciò, tocca aggiungere una batteria molto energica e una chitarra dalla carica straordinaria.

Molotov

Molotov sono un gruppo rap metal proveniente dal Messico e hanno sempre provato a fare musica con la tecnica dei due bassisti. I loro testi, con un valido mix tra lingua inglese e spagnola, sono dissacranti e parlano di politica e società.

The Cure

The Cure, nel corso della loro lunga carriera, hanno sperimentato la tecnica del doppio basso. O meglio, il cantante Robert Smith è anche bassista e viene affiancato anche dal collega Simon Gallup, nonostante quest’ultimo se ne sia andato a più riprese dal progetto.

Deadbolt

Deadbolt vengono considerati come una delle band più spaventose di ogni epoca. Sanno mescolare gothic, psychobilly, blues e surf rock con tanta maestria. I due bassisti suonano le stesse note insieme e rendono ogni composizione davvero clamorosa.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)