gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 migliori canzoni rock per la meditazione

La meditazione è una pratica attraverso la quale si entra a stretto contatto col proprio ‘io interiore’, che vi permette di raggiungere una maggiore padronanza della mente. La meditazione altro non è che un allenamento mentale, un meccanismo che, se innescato bene, gioverà sicuramente alla vostra salute e al vostro stato mentale. Non è un caso, infatti, che tale pratica sia considerata come una vera e propria medicina naturale che, talvolta, può avere anche uno scopo religioso, spirituale e filosofico. Oggi vogliamo soffermarci proprio su questo aspetto, proponendovi le 5 migliori canzoni rock per la meditazione.

Hijomalind, Sigur Ros

Iniziamo subito con un grande classico: Hijomalind della band post-rock islandese dei Sigur Ros. Vi assicuriamo che questa formazione islandese, formatasi nel 1994 a Reykjavik, sarà perfetta per i vostri piccoli momenti di meditazione. In particolar modo vi consigliamo di ascoltare il brano Hijomalind, estratto dall’album del 2007 Hvarf/Heim. Prima di arrivare al titolo definitivo il singolo era anche conosciuto come “The Rabbit and the Prince“, nome derivante da dei soprannomi di due amici della band islandese.

Look On Down From The Bridge, Mazzy Star

Passiamo ora al secondo brano di questa speciale classifica delle 5 migliori canzoni rock per la meditazione: Look On Down The Bridge dei Mazzy Star. La band alternative rock neopsichedelico è stata attiva dal 1987 al 1996, per poi riformarsi 15 anni dopo, nel 2011. Il sound onirico dei Mazzy Star, reso alla perfezione dalla voce tenue ed accattivante della cantante statunitense Hope Sandoval, vi porterà in una dimensiona da cui difficilmente potrete uscire. La canzone che vi consigliamo di ascoltare si chiama Look On Down From The Bridge ed è estratta dal terzo album in studio della band statunitense: Among My Swan.

Bleed, Smashing Pumpkins

La meditazione, se eseguita correttamente, può essere un ottimo esercizio per la mente, che vi garantirà un certo benessere sia fisico che mentale. Per agevolare tale pratica alcuni consigliano di ascoltare della buona musica, mentre per altri è necessario un silenzio assoluto. Se siete uno di quelli che ama meditare con l’ausilio della musica allora abbiamo proprio quello che fa per voi: Bleed degli Smashing Pumpkins.

Oceans, Coldplay

I Codplay, in pochi anni, hanno completamente rivoluzionato il concetto di genere Britpop, amalgamandolo perfettamente con l’alternative rock. La band capitanata da Chris Martin, nata a Londra nel 1977, ha sfornato negli anni una miriade di canzoni e, in questa speciale raccolta, non poteva certo mancare un loro pezzo. Il brano da noi consigliato si intitola Oceans ed è estratto dal sesto album in studio: Ghost Stories.

Perfect Day, Lou Reed

Come ultimo pezzo ci siamo preservati un grande classico del rock: Perfect Day di Lou Reed. Il brano, scritto dall’artista statunitense e pubblicato il 24 novembre del 1972 come b-side di Walk on the Wild Side, ha riscosso un successo incredibile soprattutto negli anni novanta grazie a numerose citazioni in film e spot pubblicitari e grazie ad alcune incredibili cover come quella dei Duran Duran.

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)