gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 migliori canzoni rock sull’isolamento

Quali sono le 5 migliori canzoni rock dell’isolamento? In un periodo così difficile come questo, le condizioni di solitudine e di isolamento vengono sempre fuori al massimo della loro intensità (purtroppo). Vediamo allora quali sono le canzoni rock più belle che parlano proprio di isolamento e partiamo subito con Hey You dei Pink Floyd, una delle più belle canzoni tratte dal sempreverde “The Wall”. Si tratta di una canzone particolare e complessa in cui il gruppo inglese parla ancora del protagonista del concept album, Pink. Egli si era chiuso in e non aveva voluto recuperare alcun contatto con il mondo, bloccato dal Muro. Le sue richieste d’aiuto rimangono inascoltate fino a quando il suo tono disperato lo porta ad abbracciare i Vermi, il movimento fascista simbolo della follia.

John Lennon & The Plastic Ono Band – “Isolation”

Il modo in cui John Lennon parla dell’io umano che si rapporta con il tema dell’isolamento è semplicemente splendido. Anche il solo scandire la parola “Isolation” è qualcosa di bellissimo: Lennon spacca, dal punto di vista sillabico, la parola lasciando solamente la parte “solation“. Ironicamente, questo termine suona come qualcosa di molto confortevole, pura e ispirante. La grandezza di John Lennon è stata sempre quella di comunicare una situazione di speranza nei confronti dell’umanità, denunciandola allo stesso tempo sotto vari punti di vista. Se non conoscete questo pezzo, vi invitiamo a scoprirlo. 

Joy Division – “Isolation”

Molti conosceranno i Joy Division (e la penna inconfondibile di Ian Curtis) per il loro splendido album dall’iconica copertina Unknown Pleasures. Ma l’album successivo al precedente, Closer del 1980, nasconde questa piccola perla, molto introspettiva e a tratti tragica. Vi mettiamo solamente il testo, prima in inglese e poi tradotto. “Surrendered to self-preservation, From others who care for themselves. A blindness that touches perfection, But hurts just like anything else.” Tradotto: “Abbandonati all’autoconservazione, Da altri che si prendono cura di se stessi. Una cecità che tocca la perfezione, Ma fa male come qualsiasi altra cosa. “

Elvis Presley – “Are You Lonesome Tonight”

“Sei solitario stasera / Sei solitario stasera / Ti manco stanotte?” Molti conoscono il Re del Rock N’Roll per il suo genere così energico e potente (basti ricordare la celeberrima Jailhouse Rock). Ma il Nostro era anche in grado di essere incredibilmente profondo, poetico e delicato quando scriveva. Non è un caso che in questo pezzo meno conosciuto di altri lui, Elvis parli con una fantomatica donna e le dica: “Ti dispiace che ci siamo allontanati? / La tua memoria si allontana da una giornata di sole più luminosa / Quando ti ho baciato e ti ho chiamato tesoro?”.

Linkin Park – Not Alone

Quali sono le 5 migliori canzoni rock dell’isolamento? E perché non abbiamo messo proprio Not Alone dei Linkin Park? Per volevamo inserire per ultimo questo ottimo pezzo della band di Chester Bennington e Mike Shinoda, risalente al 2011. Forse siamo influenzati dalla tragica morte per suicidio di Chester Bennington e una canzone dal titolo e testo simile non può che ricordarcelo con un velo di tristezza e malinconia. Queste erano le 5 canzoni che hanno come tema l’isolamento, voi siete d’accordo o ne avete altre?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.