gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 storie horror sulle rockstar da Elvis Presley a John Lennon e…

Ah, chi non ama una bella storia dell’orrore? Soprattutto se coinvolge le rockstar e i simboli del rock n’roll? A essere onesti, morti strane, tragiche e inaspettate si verificano comunemente nel mondo del rock n’roll. Andiamo a vedere allora le 5 storie horror sulle rockstar e iniziamo subito da Elvis Presley. Aveva solo 42 anni quando arrivò la notizia della sua morte per un’improvvisa insufficienza cardiaca. Ma ci sono ancora persone che credono che sia ancora vivo. Dicono infatti che nei corridoi e nelle stanze della sua casa, Graceland, ci siano ancora fantasmi. Oppure che l’ex l’RCA Records Studio sia teatro di cose molto strane ogni volta che viene pronunciato il nome di Elvis.

John Lennon incarnato in un pavone?

La morte di John Lennon fu a dir poco tragica. Ancora oggi, parlarne è agghiacciante e straziante. Eppure dicono che in realtà sia ancora vivo o ci siano ancora degli indizi strani, come nel 1995. George Harrison, Ringo Starr e Paul McCartney stavano registrando un rifacimento di “Free as a Bird” per un documentario dedicato ai Fabb Four. Ad un certo punto  quando hanno posato fuori per la fotografia, un raro pavone bianco è passato nell’inquadratura. Paul McCartney sapeva che l’animale preferito da Lennon era proprio il pavone e bianco era il colore simbolo di John. Macca ha detto: “Ho detto agli altri ragazzi,” Quello è John! “Spettrale, eh? Era come se John fosse in giro”. Ma le storie horror sulle rockstar non sono finite.

Jim Morrison e i sogni

Jim Morrison aveva un grande fascino di lunga data per lo sciamanesimo e il mondo degli spiriti. Ha anche scritto la poesia “The Ghost Song” a riguardo. Ray Manzarek, ex membro dei Doors, aveva dichiarato in un’intervista: “Ho un sogno ricorrente. Jim è appena tornato dalla Francia [dove è morto nel 1971] e ha realizzato ciò per cui è andato lì in primo luogo: riposare, ripulirsi, cambiare il suo stile di vita da rockstar. Io e lui parliamo di dove è stato e cosa sta facendo. Gli chiedo se ha lavorato su qualsiasi nuovo materiale e appena prima che risponda, mi sveglio. Quando l’ho detto per la prima volta a Robbie [altro membro dei Doors], ha detto: “Sì, anche io!” Aveva fatto lo stesso sogno“. Coincidenze?

Jimi Hendrix all’Università di Yale

La zona del New Haven, nel Connecticut, è nota per essere piena di fantasmi, secondo la gente. A quanto pare, anche il dio della chitarra amato in tutto il mondo sembra essere ancora vivo in quelle zone. Si dice che nella Woolsey Hall dell’Università di Yale ci siano dei suoni davvero strani e particolari. Ma perché proprio là? Beh, Jimi si era esibito con la sua band in quel posto nel 17 novembre 1968. Ma forse sono sole superstizioni?

Buddy Holly e la strana morte

Buddy Holly aveva solo 22 anni quando morì tragicamente. Era una figura di spicco nel rock’n roll e ha influenzato diversi musicisti leggendari come Bob Dylan e Eric Clapton. Fu ucciso in un incidente aereo e il suo corpo venne sbalzato fuori dall’aereo. Diversi residenti vicino al luogo dello schianto nello Iowa affermano di vedere spesso un aereo fantasma vicino all’area oltre ad alcune luci spettrali. Che sia vero?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.