gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le canzoni più romantiche dei Rolling Stones

Quali sono le canzoni più romantiche dei Rolling Stones? Ebbene sì, anche i gruppi rock a volte sono romantici e amorevoli, dedicando tutte le loro attenzioni al sentimento dell’amore. Andiamo a vedere una lista di 5 pezzi in cui i Rolling Stones dimostrano di essere romantici e dolci. Non possiamo non iniziare con la celeberrima Angie, una delle canzoni più famose della band di Mick Jagger e Keith Richards (e pure degli altri componenti, son stati citati solo i più famosi). La canzone è una ballata, proprio classicamente detta, con l’assolo di chitarra acustica all’inizio e poi il pianoforte che prende in mano la canzone e la porta avanti fino alla sua conclusione.

“Cry To Me”

Va fatta una precisazione su questo brano. Non si tratta di una canzone dei Rolling Stones ma è un pezzo di Bert Berns e cantata in origina da Solomon Burke nel 1962. Considerando che il brano fu molto famoso e vennero realizzate tante cover, anche i Rolling Stones fecero una cover del pezzo e va detto che forse è la migliore di tutte le più diverse versioni. Scelsero infatti, convinti che la canzone fosse venuta benissimo, di inserirla nel disco Out of Our Heads del 1965. E fecero benissimo, dal momento che Mick Jagger riuscì a dare una versione davvero convincente, tanto rock quanto amabile e romantica.

“Lady Jane”

Rimaniamo negli anni Sessanta, precisamente nel 1966. Mick Jagger, dopo la lettura del romanzo scandalo L’amante di Lady Chatterley, decise di usare il termine omonimo del titolo come una qualche metafora per riferirsi alla vulva, ovvero l’organo genitale femminile. Tutta l’atmosfera del brano è condita da un clima veramente particolare, che diversi critici musicali hanno definito “elisabettiana“. Per molti fan dei Rolling Stones Lady Jane è uno dei capolavori dell’intera produzione dei primi Rolling Stones, ovvero quelli che ancora potevano godersi Brian Jones alla batteria. Ironico come questo pezzo parli d’amore, vero?.

“Love is Strong”

Il brano appartiene all’ultima fase dei Rolling Stones e nasce negli anni Novanta, precisamente nel 1994. Particolarità della canzone è il videoclip, girato a New York, in cui i membri appaiono a dimensioni gigantesche, come se fossero idealmente dei giganti a mò di Gulliver. Il video fu così apprezzato da vincere il premio ai Grammy Awards 1995 come il miglior videoclip. Ovviamente il tema è chiaramente l’amore in cui il cantante prova un’attrazione immediata, un vero e proprio colpo di fulmine, nel rivedere la tipa, nonostante le difficoltà.

“Backstreet girl”

Il pezzo proviene dal disco Between the Buttons, uno degli album meno apprezzati della band. Dell’album, addirittura Mick Jagger ha detto: “Non lo so, non è affatto buono. Backstreet Girl riguarda l’unica [canzone] che mi piace.” E perchè quindi non credere a Mick Jagger? La canzone è un valzer che mette in mostra Brian Jones che suona il vibrafono e il collaboratore dei Rolling Stones Jack Nitzsche sul clavicembalo. Queste erano secondo noi le canzoni più romantiche dei Rolling Stones, voi siete d’accordo o avete altre idee? Fatecelo sapere, senza citare i Beatles, possibilmente.

 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.