gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le canzoni Rock più romantiche degli anni ’60

Negli anni ’60, il mondo del Rock affrontava un periodo di profondo sviluppo. Il decennio assistette alla crescita esponenziale sul piano internazionale della scena; vedendo alternarsi su di essa alcuni dei più grandi artisti e band di tutti i tempi. La maggior parte dei mostri sacri che hanno fatto la storia del Rock Classico, ha mosso i primissimi passi sul panorama musicale degli anni ’60. Parliamo di un paradigma fervente come pochi, in cui si verificò una delle rivoluzioni socioculturali più profonde della storia contemporanea.

Negli anni ’60, nacquero alcuni dei generi fondamentali per delineare un identikit dettagliato della musica moderna e, il Rock, in senso ampio, ne fu il protagonista indiscusso. In un contesto così eclettico ed appassionante, ovviamente, le figure di maggior spicco sulle scene non potevano esentarsi dal comporre alcune canzoni d’amore che, ad oggi, vengono considerati classici senza tempo della musica. In quest’articolo, abbiamo raccolto alcune delle canzoni Rock più romantiche degli anni ’60.

Elvis Presley – Can’t Help Falling In Love

Nel 1961, Elvis Presley rilasciò uno dei suoi brani più famosi in assoluto. Can’t Help Falling In Love non fu solo una delle canzoni Rock più romantiche degli anni ’60, ma soprattutto, una testimonianza inestimabile dell’opera che investì Elvis del titolo di Re del Rock N’Roll. Presley incise la traccia per la colonna sonora del suo film Blue Hawaii, la melodia di Can’t Help Falling In Love è ispirata a Plaisir d’amour, una canzone d’amore francese molto popolare, composta nel 1784 da Jean-Paul-Egide Martini.

Ray Charles – You Don’t Know Me

Tratta dall’album con cui Ray Charles debuttò nel mondo del Country, intitolato Ray Charles Modern Sounds In Country And Western Music, You Don’t Know Me era, in origine, un brano composto negli anni ’50. La cover di Ray Charles, contribuì ampiamente alla sua impressione nell’immaginario collettivo, vista la caratura emotiva elevatissima che contraddistingue la sua interpretazione. Il testo della canzone parla di un amore non corrisposto, tessendo atmosfere struggenti.

Ben E. King – Stand By Me

Ben E. King pubblicò Stand By Me nel 1961. Si tratta di una delle canzoni d’amore più evocative di tutti i tempi. Una traccia solenne e straordinaria, rimasta eterna nel cuore e nella mente di milioni di persone. Si tratta di uno dei brani più famosi di sempre e, nel corso degli anni, è stata reinterpretata da diversi artisti, tra cui la colonna portante dei Beatles, John Lennon. Sebbene non si tratti di una canzone Rock in senso stretto, con Stand By Me, Ben E. King riuscì ad affermarsi come un punto di riferimento assoluto per gli artisti che annoveravano il panorama musicale di quegli anni.

Beatles – Something

Ad opera del Beatle silenzioso, George Harrison, Something è una delle canzoni Rock più belle e romantiche degli anni ’60, nonché una delle migliori nella prestigiosa discografia del quartetto di Liverpool. Il brano venne estratto come singolo da Abbey Road e venne considerato da Paul McCartney e John Lennon come la migliore produzione di Harrison e, per l’ultimo, la migliore canzone presente sull’album. Nel corso degli anni, Something è stata interpretata da centinaia di artisti, tra cui spiccano i nomi di personalità immense come Bob Dylan, Eric Clapton e Frank Sinatra. George Harrison dedicò la traccia a colei che, all’epoca, era sua moglie; la modella Pattie Boyd, musa ispiratrice di diverse pietre miliari della storia del Rock, come, ad esempio, Layla di Eric Clapton.

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)