Le cinque band che hanno reso il rock un culto

L’attenzione mediatica, ce ne rendiamo conto e lo sottolineiamo, molte volte si poggia su nomi e su formazioni che hanno fatto la storia, tendendo ad eclissarne altri che hanno avuto un ruolo fondamentale, per ragioni di cronaca, successo o di altra natura. In tantissime occasioni si tende a parlare di Pink Floyd, Led Zeppelin, Queen, Beatles, o ancora di Guns N’ Roses, Nirvana e Red Hot Chili Peppers, trascurando altre band che hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia e che meritano – per questo motivo – di essere ricordate. Ecco quali sono cinque band che hanno reso il rock un culto. 

King Crimson

Iniziamo il nostro articolo con una band di livello mostruoso, e di importanza incredibile. Utilizzare complimenti per i King Crimson vuol dire sottolineare l’ovvio e se, generalmente, si tende ad associare la formazione britannica con il suo primo album in studio, sono tantissimi gli elementi da associare ad una band planetaria, formatasi nel 1969 a Londra.

Nella propria carriera, i King Crimson hanno messo a punto una sperimentazione tale da averli portati a toccare qualsiasi genere e stile musicale differente, parlando dal progressive e approdando a jazz, folk, musica classica, musica sperimentale, rock psichedelico, hard rock, heavy metal, new wave, gamelan, musica elettronica e drum and bass.

The Who

Seconda delle cinque band di cui vi parliamo è quella dei Who, il cui nome è legato sicuramente a quella serie di follie di Keith Moon, ma anche a tanto altro. La rock band londinese è considerata come uno dei nomi più importanti di tutti i tempi nel genere, con vendite di dischi che si attestano a più di 100 milioni e con inni generazionali realizzati che hanno dimostrato quanto, negli anni, i Who siano stati di un’importanza incredibile.

Nonostante siano stati tanti e di incredibile livello, sottolineare quali siano i più grandi successi dei Who non è assolutamente semplice. Insomma, poco da dire in più rispetto a una band che ha fatto e che è, in parte, la storia del rock.

Deep Purple

Anche in questo caso, si tende ad associare con troppa semplicità i Deep Purple ad un solo e unico prodotto, che ha fatto sì la storia ma che non è indicativo del grandissimo successo della formazione stessa. La band inglese può essere considerata, insieme a Led Zeppelin e Black Sabbath, come pioniera dell’heavy metal.

Le sonorità della formazione hanno una complessità che li ha resi grandi e che si evidenziano nella sperimentazione tale da portare i Deep Purple a contesti rock ‘n’ roll, di musica classica, di jazz e folk, fino – addirittura – alla musica classica e all’influenza progressive.

Jethro Tull

“Paladini” del progressive e band in grado di realizzare capolavori immortali, i Jethro Tull hanno dato una definizione di incredibile valore al rock, grazie a una serie di prodotti di grandissimo livello. La formazione guidata da Ian Anderson ha raggiunto vette di grande livello, rappresentate soprattutto dai concept album. La sperimentazione artistica e concettuale dei Jethro Tull non ha pari e, per questo motivo, il rock trova nella loro figura un tassello importantissimo della sua storia.

Genesis

Insieme a King Crimson, Yes e Emerson, Lake & Palmer, i Genesis possono essere considerati come i più importanti esponenti del progressive rock britannico, che non ha pari nella storia della musica e che trova il suo cardine in una sperimentazione artistica di pregevole livello. Negli anni si è parlato del ruolo di Peter Gabriel e del grande pregio dei primi anni, paragonando la band a quella che, sotto l’egida di Phil Collins, non è riuscita a sfiorare gli stessi standard qualitativi.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.