gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le cinque donne più importanti nella storia del rock

Il mondo della musica rock non è solo dominato da uomini. Ecco le cinque donne più importanti nella storia del rock, che hanno contribuito a scrivere la storia.

Eroine internazionali: le cinque donne più importanti nella storia del rock

Chi l’ha detto che il rock è un genere di soli uomini? La musica rock è stata dominata anche da donne, che hanno contribuito a scrivere la storia del genere. Voci meravigliose, canzoni e testi bellissimi ma soprattutto grande personalità. Queste, per noi, le cinque donne più importanti nella storia del rock.

Janis Joplin

Janis Joplin è diventata famosa per la sua voce dal timbro blues, oltre che in quanto simbolo di rottura di schemi e convenzioni che riguardavano le cantanti donne. E’ stata, in effetti, promulgatrice della cultura psichedelica e del movimento hippy, con la sua band “Big Brother And The Holding Company‘. La cantante si è esibita nell’ambitissimo concerto di Woodstock del 1969, e ha partecipato all’evento tenuto in memoria di Martin Luther King, incantando il pubblico con un’intensa performance.

Ribelle ed eccentrica, la Joplin è un simbolo indiscusso del rock mondiale. E’ morta per overdose nella stanza d’albergo del Landmark Hotel, Los Angeles, il 4 ottobre del 1970, a soli 27 anni. Fa, per questo motivo, parte del “Club J 27“, tristemente famoso per le superstar morte in circostanze ancora non del tutto chiarite. Tutti hanno – casualmente –  una “J” nel nome e e condividono gli anni in cui sono morti: 27. Con lei, Brian Jones, Jim Morrison e Jimi Hendrix.

Tina Turner

Soprannominata “la leonessa del rock“, Tina Turner è una delle voci femminili più famose e importanti della musica. Il suo timbro graffiato, unico e inconfondibile, l’ha caratterizzata più di ogni altra cosa. Per anni è stata vittima del marito, Ike Turner, che l’ha fatta diventare membro principale della sua band, “Kings Of Rhythm“.

La donna, riuscendo a lasciarlo, è scappata con la complicità di una coppia di amici di Los Angeles, pur mantenendo il cognome. All’età di 45 anni è cominciata la sua grandiosa carriera da solista, agli apici negli anni ’80, quando è stata ai vertici delle classifiche con brani come “The Best“. Nel 2013 la donna ha trovato finalmente la stabilità amorosa sposando Erwin Bach.

Joan Jett

Il successo di Joan Jett è cominciato a metà degli anni ’70 con la band tutta al femminile “The Runaways“, ma è con il gruppo “The Blackhearts” che esplode tutta la sua bravura.

L’album del 1981 “I Love Rock’ n’ Roll“, da cui è tratto l’omonimo famosissimo singolo, cover dei “The Arrows”, diventa un successo immediato. Oltre alle doti di cantante, la Jett è anche eccelsa chitarrista, bassista, compositrice e produttrice.

Patti Smith

E’ per tutti la “sacerdotessa del rock“. Sono ormai leggenda le sue poesie adattate a canzoni. La sua carriera  è iniziata quando ha conosciuto il chitarrista Lenny Kaye, con cui ha realizzato i primi singoli e successivi LP. Alla fine degli anni ’70 ha sposa il chitarrista Fred Smith, ritirandosi dalle scene.

Per una decina di anni si è dedicata a famiglia e figli. Negli anni ’90, dopo la scomparsa di fratello e marito, è tornata a calcare le scene. Amata dall’Italia, le è stata conferita la laurea magistrale ad honorem in “lettere classiche e moderne” dall’università di Parma.

Dolores O’ Riordan

E’ uno dei volti più noti del rock ‘n’ roll e, a pieno merito, una delle cinque donne più importanti nella storia del rock. La cantante dei Cranberries, che ha trovato la morte lasciando la band irlandese orfana del suo grande talento, è stata una delle voci più belle nella storia della musica. Di recente, la band ha pubblicato In the End, l’ultimo album in studio comprensivo delle registrazioni effettuate quando la O’ Riordan era ancora viva.

Share

Classe 1997. Studentessa alla facoltà di lettere moderne e contemporanee di Torino. Sono una vera appassionata di musica, soprattutto anni '60, '70 & '80. Suono la chitarra dall'età di sette anni. Mi piacciono anche la pittura, la letteratura, la poesia… Aspirante giornalista e scrittrice. Per me la musica è l'elemento indispensabile per la sopravvivenza dell'uomo. "Senza musica la vita sarebbe un errore" Friedrich Nietzsche. (giuliacantu97@gmail.com)