gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le cinque migliori cantanti nella storia del Metal

La storia della musica contemporanea ha raccolto sotto la propria ala alcune tra le artiste migliori di tutti i tempi. Dagli anni d’oro del Blues al mito sovversivo del Punk, le donne del Rock hanno contribuito a scrivere alcune delle pagine più brillanti nel grande libro della musica moderna. Ai suoi esordi, però, il Metal si è affermato come un genere prettamente maschile; nato dall’esigenza degli artisti di narrare alcuni dei tratti più desolanti della società in cui erano immersi.

Passarono pochissimi anni quando, le più grandi musiciste del panorama di quegli anni, consacrarono la propria opera al Metal; rivestendo di nuovo lustro il genere. Ad oggi, le cantanti che annoverano la scena Metal sono semplicemente formidabili. Musiciste di elevatissima caratura che svettano sulle classifiche internazionali, distinguendosi per lirismo, tecnica ed estro compositivo.

Ormai il Metal raccoglie dozzine di sfaccettature e sottogeneri completamente diversi l’uno dall’altro in cui, però, le prerogative degli artisti non si discostano in maniera particolare. Così come quando si affermò in pianta stabile, ancora oggi il Metal mette davanti a tutto un elevato carico tecnico, unito ad un’aggressività fuori dal comune, capace di rendere i suoi massimi esponenti, artisti unici nel loro genere. In questa classifica, abbiamo deciso di raccogliere alcune tra le migliori cantanti nella storia della musica Metal.

5) Lita Ford

Lita Ford è una chitarrista e cantante statunitense. Nata il 19 settembre del 1958 e di origini britanniche, la donna è stata prima membro delle Runaways per poi intraprendere una carriera di grande successo nella scena Metal degli anni ’80. Lita Ford raggiunse il suo apice con l’album Lita ed il singolo Kiss Me Deadly. Il suo apporto sulla comunità artistica degli anni ’80 è dei più radicati. Formidabile chitarrista e ottima cantante, tra le collaborazioni di maggior prestigio di Lita Ford, figura quella con Ozzy Osbourne per Close My Eyes Forever del 1988.

4) Cristina Scabbia

Cristina Scabbia nasce a Milano il 5 giugno del 1972 e, ad oggi, rappresenta un caposaldo nella scena musicale Metal internazionale. La leggendaria cantante ha scolpito il suo nome nell’eternità accanto alla Gothic Metal Band dei Lacuna Coil; orgoglio tutto italiano che, da ormai 26 anni, si è affermata come una vera e propria istituzione sul panorama internazionale; irrompendo nelle classifiche di tutto il mondo, raccogliendo il consenso unanime della critica e conquistando i riconoscimenti più prestigiosi.

3) Amy Lee

Formidabile pianista ed autrice straordinaria, Amy Lee ha scritto alcune delle pagine più brillanti nella storia del Metal in qualità di cantante di una band strabiliante come gli Evanescence. Il suo timbro, unico nel suo genere, ha reso il suo gruppo un’istituzione per il panorama musicale moderno. Nel corso degli anni, gli Evanescence hanno subito diversi cambi di line-up ed un cambiamento particolarmente radicale del loro stile, ma questo non ha impedito al gruppo di godere del successo delle meravigliose pietre miliari su cui hanno messo la firma.

2) Alissa White-Gluz

Nata a Montréal il 31 luglio del 1985, Alissa White-Gluz è una delle cantanti di punta sulla scena Metal moderna. Il suo apporto nelle band in cui milita è dei più profondi. Alissa è ben nota per essere stata la cantante della band Melodic Death Metal dei The Agonist e, successivamente dei famigerati Arch Enemy. Il primo album che White-Gluz ha pubblicato con gli Arch Enemy, intitolato War Eternal, ha riscosso un ottimo successo a livello internazionale, portandola in tour con la band in giro per il mondo per ben tre anni.

1) Tatiana Shmailyuk

L’ascesa dei Jinjer negli ultimi anni è stata straordinariamente massiva. La band, porta avanti uno stile in costante crescita, frutto di una commistione incendiaria delle sonorità più ricercate sulla scena Metal contemporanea. Provenienti dall’Ucraina, la band di Tatiana Shmailyuk ha dovuto al suo carisma e alla sua tecnica oltre modo meticolosa e formidabilmente costruita, la sua esplosione sul panorama internazionale. Le sonorità dei Jinjer affondano le radici nelle estreme capacità tecniche dei membri del gruppo, rendendo la band un’esplosione di adrenalina pura.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)