Le foto più belle di Woodstock (anche quelle che credevi fossero perdute per sempre)

Il Festival di Woodstock è stato in grado di regalare le emozioni più belle e importanti che si potessero immaginare: pace, amore, musica e affermazione della cultura hippie fecero da sfondo ad un teatro di eventi, passioni, incredibili eventi e ricordi indelebili che sono passati alla storia, talvolta offuscati, talvolta ben nitidi. Insomma, descrivere con poche parole quel grande successo del 1969 non sembra assolutamente possibile, ed è per questo che abbiamo deciso di farlo attraverso immagini e foto, tra cui alcune che si pensava fossero perdute per sempre. 

Perchè il Festival di Woodstock è indimenticabile?

Nel corso degli anni non sono mancati i tentativi di demolire, quanto più possibile, la grande epopea che fu il Festival di Woodstock del 1969; tanti sono stati, a dire il vero, i motivi che sono stati apportati alla propria tesi di fondo, secondo la quale il Festival di Woodstock è stato solo uno dei tanti, da ricordare in quanto tale e da non esaltare o presentare come immortale.

Dal caos di quei giorni, con 50mila spettatori previsti che divennero 500mila, fino alla morte di due persone e ai tantissimi feriti, passando per le difficoltà tecniche, strutturali e organizzative. Nonostante tutto ciò, però, non si può negare che il Festival di Woodstock del 1969 sia indimenticabile: ciò che ha donato, ha comunicato ed è stato in grado di imporre, dal punto di vista culturale e artistico, è assolutamente impareggiabile e nessun altro spettacolo musicale è stato in grado di ottenere così tanto in termini di risposta popolare.

Non parliamo soltanto di numeri, di artisti presenti o di qualità dell esibizioni, ma di quella cultura, quella passione e quello spettacolo che hanno vinto tutto e che si sono erti al di là di ogni difficoltà possibile. Un gioiello come quello di Woodstock non può essere replicato. 

Le foto più belle del Festival di Woodstock

Della grande epopea di Woodstock ci sono pervenute numerose foto e tantissime sono andate perdute. Basti pensare a uno degli scatti più celebri del Festival, quello dell’abbraccio tra i due giovani, o a quello più rappresentativo dell’anima del Festival, che passa attraverso una bambina hippie che balla. Tutti questi scatti testimoniano la grande bellezza di un Woodstock 1969 che ha sfidato tutte quelle difficoltà che vengono volutamente sottolineate per demolire il Festival e, soprattutto, l’importanza di una serie di concerti rimasti nella storia. Ecco alcune delle foto più belle del Festival di Woodstock:

Per le altre foto più belle del Festival di Woodstock, potete cliccare qui.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.