gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori 5 Ballad romantiche dell’Heavy Metal

Il Metal si è affermato sin dalle origini come un genere istrionico ed aggressivo. Viste le premesse e, gli esempi che maggiormente sovvengono all’immaginario collettivo quando si pensa al genere, i meno avvezzi potrebbero pensare che gli artisti Metal non abbiano mai provato ad esternare sentimenti come l’amore nei propri brani. In realtà, quando ci si avvicina al variegatissimo spettro artistico del genere, ci si accorge di quanto, i suoi massimi esponenti, abbiano bisogno di trasporre le proprie inquietudini ed il proprio stato d’animo in musica. Ciò che distingue i musicisti Metal dagli altri nomi che annoverano le scene, a prescindere dalle epoche, è l’incisività con cui propongono le tematiche a loro più care. In quest’articolo, abbiamo deciso di raccogliere alcune tra le migliori Ballad romantiche nella storia dell’Heavy Metal.

5) Whitesnake – Is This Love

Tratta dall’omonimo album del 1987 dei Whitesnake, Is This Love si affermò, sin dal rilascio, come un classico dell’Heavy Metal. La traccia, è rimasta impressa nella storia come una delle migliori Power Ballad mai scritte. Si tratta di un brano deciso, una pietra miliare della discografia della band, che lascia trasparire alla perfezione l’aspetto più sensibile della vena creativa irrefrenabile di David Coverdale, che scrisse la canzone insieme al chitarrista del gruppo John Sykes.

4) Bon Jovi – I’ll Be There For You

In quanto a Ballad Heavy Metal romantiche, i Bon Jovi hanno fatto scuola. I’ll Be There For You venne scritta da Jon Bon Jovi e Richie Sambora. Ad oggi, è una delle canzoni più significative dell’iconica band statunitense. Tratta da New Jersey; quarto album in studio del gruppo, uscito nel 1989, la canzone divenne un cavallo di battaglia della band dal vivo e venne inserita nella colonna sonora del film Sballati d’amore, diretto da Nigel Cole.

3) Ozzy Osbourne – Mama, I’m Coming Home

Tratta da No More Tears del 1991, Mama, I’m Coming Home rimane una delle gemme più preziose nello straordinario catalogo di Ozzy Osbourne. Il brano, venne scritto e composto da Ozzy Osbourne e Zakk Wylde. Il primo, volle dedicarlo a sua moglie Sharon. La donna entrò nella sua vita quando, suo padre, era il manager dei Black Sabbath. Il suo apporto nelle scelte più delicate compiute da Osbourne è stato profondissimo. Il Principe delle Tenebre rivelò, infatti, che Sharon gli avesse salvato la vita innumerevoli volte, proteggendolo da sé stesso e dall’instabilità che, per anni, l’ha caratterizzato dentro e fuori dal palco.

2) Van Halen – When It’s Love

Tratta da OU812 del 1988, When It’s Love fu una hit distruttrice di classifiche quando venne proposta al pubblico. Il brano, vide la luce come frutto della collaborazione di tutti i membri del gruppo. A cantare su When It’s Love c’è Sammy Hagar che racconta, attraverso il testo, di un amore capace di eludere l’inesorabilità del tempo e di durare per sempre. When It’s Love dei Van Halen è una delle Ballad romantiche migliori nella storia dell’Heavy Metal.

1) Metallica – Nothing Else Matters

Tratta dal leggendario Black Album del 1991, Nothing Else Matters è una delle Power Ballad Metal per eccellenza. Si tratta di una canzone d’amore dal significato fortissimo che James Hetfield volle dedicare alla sua fidanzata dell’epoca. Oggi, per il gruppo Nothing Else Matters rappresenta una dichiarazione d’amore ai propri fan, che a loro volta, interpretano un brano come un potentissimo inno al sentimento più nobile di tutti.

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)