Rock estate, canzoni dell'estate rock

Le migliori canzoni rock dedicate all’estate

Quale miglior modo di dare il benvenuto all’estate se non quello di accoglierla con dell’ottima musica? Qui di seguito vi proponiamo alcune delle migliori canzoni rock dedicate all’estate!

Kid Rock – All Summer Song

Rielaborazione convincente della senza tempo “Sweet home Alabama” dei Lynyrd Skynyrd, “All summer long” è un pezzo coinvolgente e trascinante, nonostante quel pizzico di nostalgia. Questa canzone ci catapulta indietro nel tempo, precisamente nell’estate del 1989, che Kid Rock descrive nostalgicamente ricordando i capelli lunghi, le scampagnate al lago, nonché il suo amore adolescenziale.

Red Hot Chili Peppers – Road Trippin

Cambiamo totalmente stile con questo brano dei Red Hot Chili Peppers, dall’andamento più lento e tranquillo. La canzone racconta di un viaggio lungo la “Pacific Coast Highway”, autostrada che parte da Los Angeles e costeggia l’oceano Pacifico.

Alla ricerca di qualcosa di diverso dalla monotonia cittadina, ad intraprendere il viaggio sono tre amici, cioè alcuni degli stessi membri del gruppo: il bassista Michael “Flea” Balzary, il cantante Anthony Kiedis e il chitarrista John Frusciante. Nella canzone sono descritti i suggestivi paesaggi statunitensi, illuminati dal caldo sole estivo e arricchiti dalla bellezza dell’oceano con i suoi toni di blu.

Nirvana – Season in the Sun

I toni diventano decisamente più oscuri in “Season in the sun” dei Nirvana. Questo, infatti, non è il solito brano dedicato all’estate: qui la stagione diventa una metafora per indicare, forse, una felicità che non si riesce ad afferrare. Il testo fa riferimento a Michelle (Courtney Michelle Love), moglie di Kurt Kobain, alla quale lui porge una specie di saluto: “Goodbye Michelle, my little one”.

In tutta la canzone traspare il senso di disagio provato da Kurt, che esterna con espressioni che rimandano ad una felicità ormai perduta, lontana: “We had joy, we had fun we had seasons in the sun. All the hills that we climb were the seasons out of time”.

Bruce Springsteen – Waiting on a sunny day

In questo brano del 2002, massima espressione del classic rock springsteeniano, l’estate torna a rappresentare tempi felici: Bruce Springsteen la identifica, infatti, come il ritorno della speranza che “scaccia via le nuvole, per aspettare un giorno di sole”. Ed è proprio il ritorno della sua amata a significare, per il Boss, la rinascita, l’uscita da un piovoso e freddo inverno.

Jimi Hendrix – Long Hot Summer Night

Chiudiamo gli occhi e facciamoci trasportare da questo incredibile pezzo! Le note vibranti di Jimi Hendrix danno vita a una sorta di sinestesia: il loro ascolto rende quasi possibile vivere e vedere con i propri occhi una “lunga e calda sera d’estate”. Qui è solo la musica a parlare, rendendo la canzone senza dubbio uno dei migliori tributi all’estate.

 

Share

Studentessa universitaria napoletana di 22 anni, amante della musica e dell'arte in tutte le sue manifestazioni, di tutto ciò che sia capace di trasmettere un messaggio. Da sempre creativa e abile nella scrittura.