gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori canzoni rock italiane degli anni ’70

Il rock italiano ha regalato, nell’ambito della sua storia, delle vere e proprie perle che meritano di essere sottolineate per la loro incredibile bellezza, oltre che per il grande talento espresso dai diversi artisti e dalle diverse band che hanno avuto modo di realizzarle. Gli anni ’70 sono stati rappresentati dalla presenza di numerosi capolavori di diverso genere, oltre che da un fiorire di realtà e sperimentazioni artistiche di diverso valore; nel cercare di ottenere una sintesi in merito, vogliamo parlare di quelle che sono le migliori canzoni rock pubblicate negli anni ’70. 

La mia banda suona il rock

La prima tra le migliori canzoni rock italiane degli anni ’70 non può che essere una vera e propria dichiarazione d’amore di Ivano Fossati per il rock, un prodotto di grandissimo livello che anticipa una tendenza artistica che rimarrà particolarmente sopita nella carriera del ligure: quel quanto mai incompiuto e inespresso amore per un genere musicale che, data la sua vocazione e le sue tendenze artistiche, non è stato mai espresso al 100% dallo stesso cantautore.

Il brano, del 1979, fa parte dell’omonimo album in studio, e spicca non soltanto per la bellezza iconica del prodotto artistico, ma anche per il successo del brano stesso, sottolineato dalla sua posizione in classifica, la dodicesima, ottenuta, oltre che dalle numerosissime cover del brano realizzate.

Il Pescatore

Pubblicata nel 1970 da Fabrizio De Andrè, Il Pescatore è annoverabile non soltanto tra uno dei più pregevoli brani del cantautorato italiano, ma anche e soprattutto tra le tracce più visibili del rock italiano degli anni ’70; la canzone in questione, poi realizzata in una nuova versione con la PFM, rappresenta uno spaccato ideale della cultura artistica italiana, rappresentata dalle abilità mai negate del cantautore genovese.

Per quanto si possa discutere circa l’attribuzione dell’etichetta rock al brano stesso, Il Pescatore non può che essere sottolineato tra gli immensi prodotti rock che la tradizione abbia donato al nostro paese.

Noi non ci saremo

Ultima tra le migliori canzoni rock italiane degli anni ’70 che vogliamo sottolineare è Noi non ci saremo, traccia facente parte dell’album Per quanto noi non ci saremo dei Nomadi; la realizzazione artistica, dati testo e musica di Francesco Guccini, riesce ad essere di grandissimo valore pur nei 2 minuti e 39 secondi su cui si basa, e a spiccare all’interno di un prodotto discografico che fa del suo singolo Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge) il suo baluardo fondamentale.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.