gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le ultime emozionanti parole scritte da David Bowie a Brian Eno

Il 10 gennaio del 2016 è stato avvertito, da molti, come uno dei giorni più tragici nella storia della musica, a causa della morte di David Bowie, uno degli artisti più rappresentativi e celebri nella storia della musica, oltre che uno dei più importanti di sempre nel suo genere e non solo. Il Duca Bianco, amatissimo nel mondo del rock, del glam e della musica in generale, è stato oggetto di una grande riverenza e ammirazione, che molto spesso sono state accompagnate ad una profonda amicizia con artisti e musicisti di diversa natura, che l’hanno naturalmente pianto nel momento della sua morte. Tra questi, non possiamo non citare anche Brian Eno, musicista, compositore e produttore discografico britannico, considerato l’inventore e l’iniziatore della musica d’ambiente. Il britannico ha subito, forse più di tutti, la tragedia della morte di David Bowie, avvenuta a seguito di un messaggio che lo stesso Duca Bianco aveva scritto a Brian Eno, prima di trovare la morte. Vi parliamo delle ultime emozionanti parole scritte da David Bowie a Brian Eno.

L’amicizia tra David Bowie e Brian Eno

L’amicizia tra David Bowie e Brian Eno è stata un tratto caratterizzante della storia della musica e del rock, nonostante non si sia basata sempre su un rapporto meramente lavorativo. I due si conoscevano da decenni, e insieme avevano avuto modo di collaborare, stimarsi a vicenda e condividere molto delle proprie idee di musica e non solo. Addirittura, prima della morte di David Bowie, i due britannici avevano pensato di tornare a collaborare, come sottolineato da Brian Eno nel 2016: «Circa un anno fa ci siamo ritrovati a parlare di Outside, l’album per il quale abbiamo collaborato. Ci era piaciuto molto e ci spiaceva che fosse un po’ caduto nel dimenticatoio. Abbiamo pensato che potessimo rivisitarlo, rinnovarlo. Non vedevo l’ora»

La lettera di David Bowie scritta a Brian Eno prima di morire

Per quanto Brian Eno non sapesse della malattia che ha portato David Bowie alla morte, ha ricevuto inconsapevolmente una testimonianza della stessa, qualche giorno prima che il mondo della musica e del rock conoscesse la tragedia. Il musicista, compositore e produttore discografico britannico ha ricevuto, infatti, una lettera direttamente dal Duca Bianco, ricca di parole molto emozionanti e di termini che – a posteriori – riescono ad essere incredibilmente esemplificative.

E’ stato lo stesso Brian Eno, che ha subito la tragedia della morte di David Bowie, a parlarne, spiegando quale sia il contenuto della lettera di David Bowie scritta a Brian Eno prima di morire, e soprattutto delle emozionanti parole con cui quella stessa lettera si chiude: «Negli ultimi anni ci siamo sentiti via email visto che lui abitava a New York e io a Londra. Ci scrivevamo utilizzando nomi di fantasia, come Mr Showbiz, Milton Keynes, Rhoda Borrocks e The Duke of Ear. Ho ricevuto una sua mail sette giorni fa. Il tono era divertente e surreale come sempre, con giochi di parole, allusioni e tutto ciò che ha sempre caratterizzato la nostra corrispondenza. Finiva con questa frase: “Grazie per il bel tempo passato assieme, Brian. Non andrà mai perso”. E si è firmato “Dawn” (che in italiano significa alba, inizio, nascita, ndr). Capisco solo ora che mi stava salutando per sempre». 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.