gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin: Jimmy Page e la chitarra speciale di Stairway To Heaven

I Led Zeppelin sono stati una band straordinaria. Ancora oggi, le scene musicali risentono del loro profondissimo apporto, data l’influenza che continuano ad esercitare sui maggiori artisti del panorama contemporaneo. I Led Zeppelin non si contraddistinguono soltanto per l’eclettismo ed il prestigio della loro opera; buona parte degli appassionati del gruppo, infatti, tendono a rimanere estremamente affascinati dalle leggende e dagli aneddoti che circondano i membri dell’iconica band di Whole Lotta Love e When The Levee Breaks. Il chitarrista dei Led Zeppelin, Jimmy Page, è da sempre circondato da un fitto alone di mistero che, sin dagli albori della band, desta grande interesse negli appassionati.

La storia di Jimmy Page non è intrisa soltanto di storie oscure. Il leggendario chitarrista, infatti, ha sancito un punto di svolta significativo per il mondo della sei corde, a partire dalla sua tecnica, dalle sue spiccate capacità di produttore e, oltretutto, dalla sua strumentazione; divenuta altrettanto iconica. Nel corso degli anni abbiamo visto Jimmy Page imbracciare alcune chitarre inconfondibili; rimaste impresse nell’immaginario collettivo come suoi marchi di fabbrica. La chitarra con cui Jimmy Page incantò platee oceaniche sulle note di Stairway To Heaven, è uno strumento speciale, dalle caratteristiche uniche, di cui in quest’articolo, racconteremo la storia.

La chitarra di Jimmy Page per Stairway To Heaven

Con Led Zeppelin IV, del 1971, i Led Zeppelin misero la firma sull’album Hard Rock definitivo. Da Black Dog a Rock And Roll, passando per le atmosfere eteree di The Battle Of Evermore. Quel disco consacrò all’eternità la band, come una delle più grandi di tutti i tempi. Led Zeppelin IV, comunque, viene ricordato principalmente per essere, tra le altre, il disco di Stairway To Heaven, probabilmente il brano più famoso in assoluto dei Led Zeppelin. Nella leggendaria traccia, Page suona sia una chitarra a 12 corde che una a 6, per firmare uno degli assoli più iconici di sempre.

Mentre in studio era possibile cambiare chitarra all’occorrenza, Jimmy Page aveva bisogno di trovare una soluzione per proporre il brano dal vivo. Nel corso di un’intervista rilasciata a Telerama nel 2014, la leggenda dei Led Zeppelin disse:La chitarra a doppio manico fu necessaria. Pensai che l’unico modo per dare giustizia alla canzone in live fosse una chitarra sia a 12 che a 6 corde”. La chitarra speciale che Jimmy Page commissionò a Gibson per suonare Stairway To Heaven dal vivo fu la EDS-1275. Uno strumento introdotto per la prima volta al tramonto degli anni ’50 che rivide la luce grazie all’eroe della sei corde inglese.La reputo una chitarra impressionante – continuò Page ai microfoni di Telerama – Ha uno stile unico”.

La Gibson EDS-1275 divenne una chitarra leggendaria tra le mani di Jimmy Page che, non si limitò ad ispirare migliaia di giovani negli anni d’oro dei Led Zeppelin, riuscendo ad influenzare la scelta del suo stesso bassista di adottare uno strumento a più manici a sua volta. John Paul Jones, infatti, giocava un ruolo chiave nella macchina inarrestabile dei Led Zeppelin, padroneggiando una moltitudine di strumenti e non limitandosi solo al basso dal vivo. Così, sempre nel 1971, Jones acquistò una chitarra a tre manici, 6 e 12 corde, più un mandolino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)