gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin, Jimmy Page: “Ecco com’è nato Led Zeppelin II”

Come abbiamo sottolineato in più occasioni, Jimmy Page tende a ricordare, attraverso il suo account Instagram, numerosi eventi riguardanti la storia dei Led Zeppelin e la carriera dello stesso chitarrista britannico, che ha fatto la storia con la band di Stairway to Heaven e non solo; attraverso questa rubrica che il chitarrista tiene, in questo modo, è possibile mettersi in contatto particolarmente con i ricordi dello stesso britannico, e di conoscere qualche elemento che, in altre sedi, potrebbe essere sfuggito circa il passato e la storia dei Led Zeppelin. In questo caso, vogliamo parlarvi della storia relativa alla nascita di Led Zeppelin II, il secondo album in studio della band britannica che ha dato vita ad un grandissimo successo stessa, poi proiettata verso i grandissimi capolavori presenti nel terzo e quarto album in studio della band. È stato proprio lo stesso Jimmy Page a parlarne, nelle dichiarazioni che seguono all’interno del nostro articolo.

La nascita di Led Zeppelin II e le dichiarazioni di Jimmy Page

Jimmy Page, in recenti dichiarazioni, ha avuto modo di parlare di quale sia stato il processo creativo che ha portato alla nascita di Led Zeppelin II, il secondo fortunoso album in studio della band britannica. Ecco quali sono state le sue dichiarazioni a riguardo: “È iniziato con le prove a casa mia a Pangbourne e ‘Whole Lotta Love’ e ‘What Is and What Should Never Be’ sono stati successivamente registrati all’Olympic Studio Number 1 di Londra con George Chkiantz, che ha progettato le tracce di base e alcune sovraincisioni di chitarra.”

Successivamente, il chitarrista ha spiegato: “Questo ha fornito le basi per il resto delle tracce da registrare e sovraincidere in vari studi in America durante il nostro prossimo tour. ⁣Abbiamo registrato e sovrainciso il nostro percorso dalla costa occidentale alla costa orientale con l’energia del tour. Ho fatto i mix finali con Eddie Kramer agli A&R Studios di New York. Il mix edonistico di ‘Whole Lotta Love’ è stato il pioniere del successo radiofonico dell’album.”

La tracklist di Led Zeppelin II

A questo punto, possiamo considerare la tracklist di Led Zeppelin II, il secondo album in studio della band britannica che ha proiettato la formazione britannica verso il grande successo, che sarà ottenuto successivamente con il terzo e quarto album in studio della band. Le tracce sono le seguenti:

Lato A

  • Whole Lotta Love – 5:35
  • What Is and What Should Never Be – 4:45
  • The Lemon Song – 6:19
  • Thank You – 4:49

Lato B

  • Heartbreaker – 4:14
  • Living Loving Maid (She’s Just a Woman) – 2:39
  • Ramble On – 4:24
  • Moby Dick – 4:20
  • Bring It on Home – 4:21 – cover di Willie Dixon
Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.