gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin, Jimmy Page: “La canzone che mi ha cambiato la vita è…”

È giusto dire che con gli Yardbirds, con le sessioni in studio e, ovviamente, con i Led Zeppelin Jimmy Page ha influenzato migliaia e migliaia di musicisti. L’immagine dell’iconico chitarrista è stata sulle pareti delle camere da letto in tutto il mondo. Ma tutte le icone hanno i loro eroi e durante una conversazione per il libro di Bob Boilen, Your Song Changed My Life, il chitarrista ha detto: “La canzone che mi ha cambiato la vita è…”. Attenzione, ve lo diciamo dopo, un po’ di pazienza. A volte un po’ di suspense fa bene. Vi basta intanto sapere che è un pezzo rock’n’roll.

Un giovane Jimmy Page alla chitarra

Il rock and roll ha la sua età. quando Jimmy Page era un ragazzino, il rock’n’roll era abbastanza lontano dalla Gran Bretagna e tra le altre cose non veniva nemmeno trasmesso alla radio. Quel bambino un bambino di otto anni di nome Jimmy Page si trasferì di casa e, una volta arrivato nella sua nuova camera da letto, si ritrovò una chitarra avanzata dagli ex affittuari, o residenti. Sebbene il giovane Page non avesse alcun interesse per lo strumento, lo tenne con sé. E fece bene. Il rock’n’roll alla fine sarebbe ovviamente approdato sulle coste britanniche e Jimmy Page stesso se ne innamorò quasi all’istante.

Dal rock’n’roll di Lonnie Donegan

Il futuro chitarrista dei Led Zeppelin si immerse in ogni pezzo del delta blues che riuscì a trovare cercando di farlo suo e personalizzarlo. Di musicisti brani in Gran Bretagna ce n’erano e quello più bravo era Lonnie Donegan, secondo la stampa. Tuttavia, c’era qualcosa di strano e di diverso nel rapporto di Page con il cantante scozzese che portò il rock’n’roll in Gran Bretagna. Bob Boilen nel suo libro disse disse: “È stato solo quando ho iniziato a pensare a come Donegan ha cambiato il blues che ho fatto il collegamento con il modo in cui Jimmy Page ha preso Donegan e l’ha reso elettrico con effetti pazzeschi e eterni.”

Cambiare il blues senza copiare

Ma lui non voleva copiare gli americani. Disse: “Volevo avere il mio approccio a quello che facevo. Non volevo fare una copia carbone di B.B. King, ma adoravo il blues. Il blues ha avuto così tanto effetto su di me e volevo solo dare il mio contributo a modo mio. La canzone che mi ha cambiato la vita è “Rock Island Line” di Lonnie Donegan”. Era una canzone legata a Chicago, Rock Island e Pacific Railroad line in particolare, e resa famosa da Lead Belly. Quel pezzo fece subito impazzire Jimmy Page.

La passione per Lonnie Donegan

Page ha ammesso di essere un fan di Lonnie Donegan e disse: “Ha davvero capito tutte su quelle cose del rock’n’roll quel tipo. Ma questo è il modo in cui, dovremmo dire, l’ha ravvivato o rinnovato, con quel brano. Quando arrivi alla fine, lui lo sputa davvero fuori .. continua a cantare “Rock Island line, Rock Island” [e] ne capisci davvero tutto l’aspetto musicali. È roba fantastica! Davvero tanti chitarristi degli anni Sessanta hanno detto che Lonnie Donegan è stata la [loro] influenza”.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.