gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin: la storia della canzone che la band non voleva pubblicare perchè “troppo banale”

Nel corso delle nostre pubblicazioni abbiamo spesso approfondito le modalità dei Led Zeppelin, che hanno riguardato la pubblicazione delle canzoni che hanno ottenuto maggiore successo, facendo la storia. La formazione britannica guidata da Robert Plant e Jimmy Page è sempre stata molto critica nei confronti dei propri lavori, molto spesso ritenuti come non adatti rispetto al canone della discografia che hanno realizzato; allo stesso tempo, la band ha avuto modo di realizzare canzoni e album di incredibile livello, e che ritengono superiore per contenuti e stile: si tratta del caso di Physical Graffiti e di Kashmir, che la band ritiene come i punti più alti che siano stati raggiunti nella propria carriera. Ciò ci offre il destro per parlare della storia di una canzone che i Led Zeppelin non volevano pubblicare, perchè troppo banale rispetto agli standard della propria discografia: di quale canzone si tratta?

La storia di All Of My Love dei Led Zeppelin

Come sappiamo, una delle tracce fondamentali della carriera dei Led Zeppelin è All Of My Love, canzone che – tra l’altro – è stata ritenuta come non all’altezza del genere e delle realizzazioni della band britannica, a detta di fan e molti amanti della formazione britannica. Quando si parla di All Of My Love non si può fare a meno di sottolineare il legame di questa canzone stessa con le vicende personali di Robert Plant, che ha perso tragicamente suo figlio Karac, a cui ha deciso di dedicare questo stesso pezzo.

Nel procedere nello specifico, indicandovi la storia della canzone della band poi ritenuta troppo banale della stessa band, vogliamo indicarvi qualche dato più concreto: la canzone in questione è sesta traccia dell’ottavo album in studio In Through the Out Door, pubblicato il 15 agosto 1979 dalla Swan Song, ed è stata la dedica e l’oggetto del ricordo di Robert Plant, che ha voluto così ricordare suo figlio, morto a 5 anni per un’infezione gastrica nel 1977.

I dubbi di Jimmy Page e dei Led Zeppelin su All Of My Love

Come vi abbiamo precedentemente sottolineato, All Of My Love non può certo definirsi come un vero e proprio picco artistico della formazione britannica, per quanto sia una canzone che riflette al meglio il sentimento e le vicende personali della formazione britannica. E, ovviamente, per quanto si tratta di una canzone che dal punto di vista sentimentale può essere definita come indiscutibile, i Led Zeppelin hanno avuto molti dubbi per quanto riguardasse la pubblicazione di questo stesso pezzo, che rischiava di non essere all’altezza dei prodotti che erano stati pubblicati precedentemente, oltre che non lineare con le altre tracce presenti all’interno di In Through the Out Door.

A parlare di questi dubbi stessi è stato Jimmy Page, che all’interno di un’intervista ha dichiarato quanto segue: “Ero un po’ preoccupato per questa canzone [‘All My Love’]. Potevo solo immaginare le persone che facevano un’onda commossa e tutto il resto. E ho pensato: ”Non siamo noi. Non siamo noi”. Comune, nell’album aveva il suo posto e andava bene, ma non avrei voluto perseguire questa direzione in futuro”. Insomma, per quanto Jimmy Page avesse accettato la pubblicazione di questo pezzo, non rispettava la linea contenutistica che i Led Zeppelin avrebbero potuto assumere. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.