gtag('config', 'UA-102787715-1');

Led Zeppelin, l’ultima imbarazzante apparizione di John Bonham in TV poco prima della morte

Come è stata l’ultima imbarazzante apparizione televisiva del batterista dei Led Zeppelin John Bonham? L’ultima apparizione di John Bonham avvenne poco prima della morte, appena poche settimane prima del suo tragico decesso. Il defunto batterista dei Led Zeppelin John Bonham era una forza della natura inarrestabile alla batteria come nessun altro (forse eguagliato solamente da Keith Moon degli Who). Morto tristemente nel 1980 in tragiche circostanze, il vuoto che lasciò era troppo per essere sostituito dalla band e con ciò pose fine ai Led Zeppelin. Pensate che la band pensò al batterista della PFM Franz di Cioccio per sostituire John Bonham, ma alla fine non se ne fece più nulla.

John Bonham e l’ultima apparizione in TV

Solo poche settimane prima di morire, Bonham aveva fatto un’ultima apparizione televisiva nello show televisivo per bambini Alright Now. Sembra un po’ strano, bizzarro e imbarazzante pensare di vedere un batterista rock in un programma così per bambini. L’intervista sarebbe stata l’ultima apparizione di John Bonham in televisione prima della sua prematura scomparsa ed è stata un’intervista molto strana. Il filmato in seguito divenne una clip cult e piuttosto nota a causa della sua natura veramente particolare.

Un programma semi flop

L’episodio è stato ospitato da Billy Connolly con altri ospiti della serie, tra cui artisti del calibro di Suzi Quatro, Bob Geldof, Phil Lynott e Bill Oddie. Lo spettacolo fu di breve durata dato che ne vennero trasmesso solamente due puntate, anche se venne accolto con ottimi ascolti e da un buonissimo successo di pubblico e di critica. Il programma televisivo in questione era un continuo work-in-progress anche se quell’ultima apparizione di John Bonham in TV non venne supportata da un conduttore molto gentile.

L’ultima imbarazzante apparizione di John Bonham

Billy Connolly non ha dato a John Bonham il rispetto che meritava, dato che si trattava uno dei più grandi batteristi di tutti i tempi. Il conduttore invece aveva cercato di farsi protagonista dello show, mentre Bonham aveva viaggiato fino a Newcastle. Il conduttore aveva detto: “Abbiamo avuto un grande pregio in questo show perché probabilmente faremo l’unica intervista con John Bonham mai fatta, badate a voi quando la vedrete probabilmente capirete perché è l’unica mai fatto”. Bonham era in uno stato d’animo un po’ strano, era timido e sembrava veramente a disagio con il pubblico pieno di adolescenti dietro di lui.

L’umiltà di John Bonham

Connolly aveva aperto l’intervista chiedendo al batterista se pensa di essere il più grande batterista sulla terra. Il batterista dei Led Zeppelin aveva affermato in maniera veramente umile: “Niente affatto“. Il batterista dei Led Zeppelin non era sembrato troppo collaborativo e si era astenuto dal dare risposte complete. Per John Bonham quella fu un’esperienza dolorosa, lui sembrava veramente ansioso verso la gente e non fu una grandissima intervista. È comunque una visione affascinante di quello che era John Bonham prima della sua tragica morte. Anche se sembrava nervoso, Bonham sembrava decisamente sobrio ed è strano pensare che sarebbe stata solo questione di settimane prima della sua triste morte.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.