gtag('config', 'UA-102787715-1');

Lucio Battisti, la storia del suo ultimo concerto dal vivo

Quale è la storia dell’ultimo concerto dal vivo di Lucio Battisti? Beh, bisogna prima partire da un assunto molto importante. Lucio non ha mai tenuto così tanti concerti dal vivo, ma per quale motivo? Sicuramente c’era un discorso di timidezza e di incertezza e quindi dal punto di vista personale ciò poteva portare qualche problema. Ma di certo non c’era solo quello, c’erano altri motivi che forse non verranno mai ben spiegati. Non è un caso infatti che Lucio Battisti fece solamente due tournée nel corso della sua carriera. Una nel 1969 e l’altra l’anno successivo, nel 1970. Da quel momento, basta. In poche parole, nei concerti dal vivo Lucio non ci voleva essere

Le ultime apparizioni in video del cantante

Lucio Battisti in realtà era più legata, almeno dal punto di vista dei concerti in live, alla televisione. Già dopo i primissimi anni Sessanta iniziò a comparire sempre meno e moltissime volte in playback. Nel 1974 apparve in una trasmissione francese anche piuttosto nota con il nome “Top a Jacques Dutronc”. In quell’esibizione cantò in playback “Il mio canto libero” e non fu qualcosa di naturale. Lucio appariva un po’ stanco, sicuramente a disagio all’interno della scenografia molto particolare del programma stesso. Forse era un segno che Lucio si stava ormai per ritirare dalle esibizioni in video.

Mina fece la stessa scelta di Lucio Battisti

Nei primi anni Sessanta infatti Lucio rifiutò tantissime proposte decisamente più mondane, come quelle di rilasciare interviste e posare per varie fotografie. Disse addirittura di preferire l’olio di ricino alla televisione, beccandosi dalla stampa una valanga di critiche per incoerenza e ipocrisia. Ironia della sorte, qualche anno dopo anche Mina fece la stessa scelta, ovvero quella di sparire quasi completamente dai live e dalla tv. Mina si ritirò in svizzera e continua ancora oggi a fare dischi (l’ultimo con Ivano Fossati e qualche anno prima con Adriano Celentano). Anche lei, come Lucio, si prese un mare di critiche per questo suo addio.

Il vero addio alla televisione internazionale

Le ultime vere e proprie apparizioni di Battisti in tv furono alla fine degli anni Settanta. Andò prima in Germania, alla trasmissione Lieder Circus in cui cantò dal vivo Una donna per amico e poi, nel 1979, nel programma svizzero Music e Galse. Lì invece cantò in playback. L’ultimo video in tv di Lucio è sempre per l’ultima trasmissione svizzera in cui Lucio, durante il programma, sfoggiò una camicia hawaiana e degli improbabili zoccoli.

Lucio Battisti non era a suo agio durante i concerti

Battisti non aveva più il desiderio di fare concerti dal vivo. Era stanco e voleva solamente concentrarsi sulle canzoni in studio. Questo sembra effettivamente strano dato che moltissimi artisti fanno carte false per esibirsi e dimostrare al pubblico quanto valgono. Al tempo però le dinamiche sociali ed economiche erano diverse, se un artista riusciva a vendere molti dischi era già a posto economicamente, ma a Lucio Battisti i soldi non erano la questione principale. Lui doveva stare bene con se stesso, al 100%, ed evidentemente i suoi concerti non lo facevano star bene.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.