gtag('config', 'UA-102787715-1');

Lynyrd Skynyrd: E’ morto il bassista Larry Junstrom

Lawrence E. “Larry” Junstrom, nato a Pittsburgh il 22 giugno 1949, non è più tra noi. Il bassista dei Lynyrd Skynyrd e dei 38 special, dal 1977 al 2014, si è spento il 6 ottobre 2019 all’età di 70 anni. Ricordiamolo in questo articolo dedicato a lui e alla sua carriera da musicista.

La carriera con i Lynyrd Skynyrd

Durante le scuole superiori, Larry Junstrom fondò, insieme agli amici Ronnie Van Zant, Gary Rossington, Allen Collins e Bob Burns, i Lynyrd Skynyrd. Nonostante fu uno dei membri fondatori, si allontanò dalla band abbastanza presto, nel 1970. Il debutto ufficiale del gruppo arrivò soltanto nel 1973 con l’album (Pronounced ‘Leh-‘nérd ‘Skin-‘nérd), per cui Larry non è presente in nessun lavoro ufficiale della band di Jacksonville.

I 38 special

Larry Junstrom si unì nel 1975 ai 38 special. La band venne creata dal fratello minore di Ronnie Van Zant, Donnie Van Zant. L’esordio musicale del gruppo fu piuttosto simile al southern rock dei Lynyrd Skynyrd, tuttavia il gruppo seppe modificarsi nel tempo, esplorando nuove sonorità come l’arena rock e il blues rock. Junstrom partecipò a tutti e dodici gli album del gruppo, che di seguito riporteremo:

  • 1977 – 38 Special
  • 1978 – Special Delivery
  • 1978 – Wild Eyed & Live
  • 1980 – Rockin’ Into the Night
  • 1981 – Wild-Eyed Southern Boys
  • 1982 – Special Forces
  • 1983 – Tour de Force
  • 1986 – Strength in Numbers
  • 1987 – Flashback: The Best of 38 Special
  • 1988 – Rock & Roll Strategy
  • 1991 – Bone Against Steel
  • 1997 – Resolution
  • 1999 – Live at Sturgis
  • 2000 – 20th Century Masters – The Millennium Collection: The Best of 38 Special
  • 2001 – Anthology
  • 2001 – A Wild-Eyed Christmas Night
  • 2003 – The Very Best Of The A&M Years (1977-1988)
  • 2004 – Drivetrain

Il messaggio dei 38 special

I 38 special non hanno mancato di ricordare l’eccezionale bassista di Pittsburgh tramite i profili ufficiali dei social. “Il Grande Uomo con il Grande Basso ci ha lasciato.” c’è scritto nel messaggio, “Ha suonato in tutto il mondo ed è riuscito a realizzare il suo sogno. Era davvero unico, un compagno di viaggio e un grande amico per tutti, con il suo umorismo che teneva tutti su col morale. Un uomo gentile e con un grande cuore per chiunque lo incontrasse. Non ci sarà mai nessuno come lui.”

Il gruppo ha poi inviato la loro forza, il loro amore e il loro conforto alla moglie Thania e all’intera famiglia di Larry. “Sentiremo la mancanza del nostro amico e collega.

Riposa in pace Larry.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.