gtag('config', 'UA-102787715-1');

Megadeth, quella volta che Dave Mustaine scatenò una rissa in Irlanda del Nord perché…

Andiamo a ripercorre insieme quella volta che Dave Mustaine scatenò una rissa in Irlanda del Nord. Dave Mustaine ha ricordato il momento in cui era stato coinvolto in violenti tafferugli in Irlanda dopo aver commesso un grosso errore durante una performance dei Megadeth nel 1988. L’incidente avvenne ad Antrim, nell’Irlanda del Nord, in un momento in cui la disputa sul fatto se l’Irlanda dovesse far parte del Regno Unito o no era fortissima. Ovviamente non fu un momento molto facile per il leader, chitarrista e voce dei Megadeth. Anche per il popolo nord irlandese non fu un periodo semplice, da sempre sensibile a queste tematiche sull’indipendenza.

Le magliette di contrabbando

Proprio Mustaine aveva raccontato questa storia nell’episodio podcast Rust in Peace: The Inside Story of the Megadeth Masterpiece. Ha detto: “Ho sentito attraverso il walkie-talkie che qualcuno era all’interno del locale che vendeva magliette dei Megadeth di contrabbando. Ho detto alla sicurezza di trovarlo, confiscargli le camicie e scortarlo fuori. Quando lo hanno trovato, ha detto loro che stava vendendo le maglie per la Causa dell’Indipendenza irlandese. Non avevo idea di cosa significasse, ma suonava bene”. Poco dopo ha iniziato una conversazione con un giovane presso il bar del locale e ha chiesto cosa fosse questa Causa.

La Causa dell’indipendenza dell’Irlanda del Nord

Mustaine ha riportato anche la risposta del ragazzo e aveva detto: “Mi ha detto che l’Irlanda era divisa tra cattolici e protestanti, e non si piacciono. Non è andato davvero nei dettagli. Questo era nella mia mente quando sono salito sul palco per suonare.” Ha ricordato che il pubblico era davvero “impazzito” mentre i Megadeth si esibivano, anche se ha dovuto interrompere lo spettacolo per un momento perché c’era un ragazzo dietro le barricate che gli lanciava delle monetine. Fin qui nulla di troppo strano.

Il proclamo di Dave Mustaine e la canzone che cantò

Mentre aspettava di ricominciare la performance dopo la pausa, Mustaine aveva detto: “C’è una canzone che avevo sentito da Paul McCartney che mi è venuta in mente, e ho pensato, ‘Se è abbastanza bella per Sir Paul, è abbastanza bella per me.’ Mi sono avvicinato al microfono e ho detto: “Ridate l’Irlanda agli irlandesi. Questo è per la Causa.” I Megadeth hanno iniziato a suonare il classico dei Sex Pistols “Anarchy in the UK”, con Mustaine inconsapevole che aveva menzionato “la Causa” e aveva cantato comunque in un paese del Regno Unito. Aveva modificato il testo ma questo venne mal interpretato come un dichiarazione politica.

Le risse durante il concerto

Mustaine ha ammesso: “Era come se avessi fatto esplodere una bomba tra il pubblico. Ha diviso la folla a metà, protestanti e cattolici. Quella notte fummo scortati fuori città su un autobus a prova di proiettile, anche se ancora non mi rendevo conto dell’enormità della mia gaffe. La mattina dopo, ho iniziato a rendermi conto che il bassista David Ellefson non voleva parlarmi. Con tutto fresco nella mia mente, ho iniziato a scrivere il testo che sarebbe diventato “Holy Wars”. Dave Mustaine scatenò una rissa in Irlanda del Nord e non se ne era reso conto subito.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.