gtag('config', 'UA-102787715-1');

Metallica: fan impazziscono dopo l’ingresso di James Hetfield in rehab

La fortuna sta decisamente perseguitando i fan della musica rock. Abbiamo recentemente parlato dello slittamento di tutte le date per i concerti di Ozzy Osbourne. A causa dei suoi problemi di salute, il Principe delle Tenebre ha deciso di rimandare ogni cosa al 2021 – compresa l’unica data italiana a Bologna. Stessa sorte è toccata ai fan dei Metallica, sconvolti alla notizia dell’ingresso del cantante James Hetfield in riabilitazione. I problemi di dipendenza da alcol del frontman hanno costretto la band a cancellare le date dei propri concerti. Il pubblico australiano è rimasto sconvolto dalla notizia molto più di tanti altri – i Metallica non tornavano nel paese da sei anni. La notizia dell’inizio della rehab di Hetfield ha letteralmente fatto impazzire i fan.

James Hetfield e l’alcolismo

Non è di molto tempo fa la notizia sconvolgente dello stop del tour mondiale dei Metallica. La band trash metal statunitense si è trovata costretta a interrompere le proprie esibizioni live a causa della dipendenza del cantante James Hetfield. Gli altri membri della formazione – Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo – hanno comunicato ai propri fan, nello sgomento generale, che Hetfield ha gravi problemi con l’alcol da molti anni e deve rientrare in rehab.

La notizia ha sconvolto il mondo del rock lasciando i fan dei Metallica nella confusione più totale. Ad esserne particolarmente rattristati sono stati gli appassionati dell’Australia e della Nuova Zelanda – dove la formazione di James Hetfield non tornava da sei anni. “Siamo veramente spiacenti di informare i nostri fan e amici che dobbiamo posticipare le prossime date in Australia e Nuova Zelanda […] Il nostro fratello James […] deve ora rientrare in un programma di rehab per lavorare sul suo recupero” si legge nel comunicato stampa dei Metallica.

La reazione dei fan online

Dopo la notizia della cancellazione del tour mondiale da parte dei Metallica, i fan sono letteralmente impazziti. La tristezza e lo stupore a causa dell’ingresso di James Hetfield in rehab, sono poi stati sostituiti dagli interrogativi sui biglietti già acquistati. “Tutti i ticket per gli show in Australia e Nuova Zelanda […] saranno completamente rimborsati” avverte il comunicato della band. Stando a queste notizie, i rimborsi sarebbero dovuti arrivare tra i tre e i sette giorni dopo l’annuncio della cancellazione.

Ma – a distanza di più tempo – i fan stanno ancora attendendo i propri soldi. Molti utenti hanno iniziato una vera e propria guerra online contro gli organizzatori del concerto in Australia. “Qualche idea di quando arriveranno i rimborsi per i Metallica? Sono passati ormai i 10 giorni indicati” si chiede un fan della band di James Hetfield. “Questa è una farsa e uno sforzo vergognoso. Avete cancellato i biglietti…sicuramente questo è sufficiente per innescare il rimborso dei pagamenti”. “Non è più divertente ormai” conclude un terzo.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.