gtag('config', 'UA-102787715-1');

Metallica, Lars Ulrich: “per me l’unico, vero, guitar hero è….”

I Metallica sono una delle più grandi band al mondo e, su questo, non ci piove. Annoverato tra i ‘big four del thrash metal‘ insieme ad Anthrax, Megadeth e Slayer, il gruppo di Los Angeles ha scritto pagine indelebili nella storia della musica. Oggi vogliamo dar spazio al batterista della band, Lars Ulrich, analizzando quella che è stata la sua carriera e quelli che sono i suoi personali gusti musicali. Intervistato da LouderSound, Lars Ulrich dei Metallica ha ripercorso quella che è stata la sua carriera, i momenti salienti della sua vita e le sue più grandi influenze.

La prima musica che abbia mai ascoltato

Quando ero piccolo mio padre era un appassionato di Jazz: Coltrane, Miles, Dexter Gordon. E, naturalmente, anche di rock: Jimi Hendrix, i Rolling Stones, i Doors.

La prima canzone suonata dal vivo

Ricordo che era un brano chiamato Hit the Lights, con una band chiamata ‘I Metallica’ nel 1982 alla Radio City di Anaheim in California. Questa è la sola ed unica band in cui io sia mai stato e, la prima canzone composta da me e James Hetfield, fu proprio Hit the Lights.

Il miglior disco che abbia mai fatto

Hardwired… to Self-Distruct: è quello con cui ho avuto meno problemi, quello che mi rappresenta di più ecco.

La più grande band che abbia mai visto

Ce ne sono tante: gli AC/DC, i Deep Purple, i Rage Against the Machine,Thin Lizzy.

Il più grande cantante di tutti i tempi

Credo che Bon Scott -con la sua voce e la sua personalità- sia il miglior cantante di sempre. I primi dischi degli AC/DC sono fottutamente senza tempo!

Il più grande cantautore

Noel Gallagher. Una delle cose più difficile al mondo credo sia scrivere una canzone e, di belle canzoni, Noel ne ha scritte in abbondanza.

L’inno rock della sua vita

Smoke on the Water. Beh non credo si possa aggiungere qualcosa che non sia stato ancora detto su questa canzone. Vi posso assicurare che però è stato molto emozionante suonarla insieme a loro, circa quindici anni fa.

Lars Ulrich: il più grande guitar hero della storia del rock è…

Lars Ulrich non ha dubbio su chi sia il più grande guitar hero della storia del rock: Ritchie Blackmore. Uno dei primi concerti che io abbia mai visto fu proprio dei Deep Purple, avevo circa nove anni: se chiudo gli occhi riesco ancora ad immaginare la sua Stratocaster bianca e nera. Si, insomma, credo che sia il miglior chitarrista della sua generazione.

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)