gtag('config', 'UA-102787715-1');

Metallica, Ron McGovney: “ecco perché non rimpiango di aver lasciato la band”

Ron Mc Govney è stato il bassista dei Metallica dal nel 1982. L’uomo, conobbe James Hetfield a scuola. I due giovani condividevano la passione per il Punk e l’Heavy Metal. Così, Hetfield convinse Mcgovney ad imparare a suonare il basso, offrendogli di dargli lezioni. James e Ron suonarono insieme nei gruppi Phantom Lord, Obsession, Syrinx e Leather Charm. Più tardi, i due si unirono a Lars Ulrich e Dave Mustaine, dando vita ai Metallica. Il sodalizio di Ron McGovney con la band durò circa un anno.

Tante sono state le teorie costruite dietro il suo abbandono. La più attendibile, più tardi confermata dallo stesso McGovney, affermerebbe che, a seguito di una lite con il chitarrista, Dave Mustaine, Ron abbia deciso di lasciare il gruppo. Tra i due, infatti, già non scorreva buon sangue.Il loro rapporto era pessimo tanto che, McGovney, l’avrebbe accusato di essere un ladro e un bugiardo. La goccia che fece traboccare il vaso arrivò quando Dave, ubriaco, versò della birra sui pickup del basso di Ron. Quando il giovane provò a suonare, prese una violenta scossa elettrica. “Sono stato letteralmente sbattuto contro il muro”, ha spiegato McGovney nella biografia dei  Metallica su VH1. Ron non tollerò questo affronto e decise di abbandonare i Metallica.

Perché Ron McGovney non rimpiange di aver lasciato i Metallica?

Recentemente, il bassista ha risposto via Twitter ad un fan che, incuriosito, gli ha chiesto se si fosse mai pentito di aver lasciato i Metallica, visto il successo raggiunto dalla band nel corso degli anni. Ron McGovney ha spiegato di preferire la privacy e la discrezione di una vita normale ai soldi. Respirando libertà tutti i giorni della settimana.

“Non sarei mai sopravvissuto ad uno stile di vita del genere”, scrisse qualche anno fa il bassista su Twitter. Appare chiara, quindi, la volontà di Ron McGovney ad allontanarsi dalle scene musicali. Eppure non è sempre stato così, cos’ha fatto Ron McGovney dopo essere stato rimpiazzato da Cliff Burton nei Metallica?

 La vita di Ron McGovney dopo la dipartita dalla band

Come già citato, Ron McGovney venne velocemente rimpiazzato dal leggendario Cliff Burton. Al tempo, il giovane, ricopriva il ruolo di bassista in un gruppo emergente chiamato Trauma. Dopo aver lasciato i Metallica, Ron McGovney si ritirò dalle scene musicali, fino al 1986; anno in cui, il cantante degli Hirax, Katon W. DePena, persuase Ron ad entrare a far parte del suo progetto parallelo, un gruppo di nome Phantasm. Purtroppo, la band non ottenne il successo sperato.

I Phantasm incisero solo una demo, nel 1987. L’anno successivo, si sciolsero. Nel 2001, le poche registrazioni incise, vennero pubblicate in un album. Da allora, Ron McGovney ha abbandonato in via definitiva la musica, mettendo in vendita su internet tutta la sua strumentazione. L’ultima apparizione di Ron McGovney risale al 2011, anno in cui si è riconciliato con i Metallica, dopo 29 anni dal suo allontanamento, per suonare i brani Hit The Lights e Seek & Destroy, in occasione del 30° anniversario della band.

  

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)