gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, come Eddie Murphy ha ispirato la sua canzone preferita

Parliamo di MJ. Sapete che Eddie Murphy ha ispirato la sua canzone preferita? Michael Jackson aveva un certo sound e uno stile innegabile e amava divertirsi, in fin dei conti. Una delle sue canzoni preferite era piuttosto osé. È interessante notare che la canzone non esisterebbe senza il contributo, più o meno volontario, dell’attore americano Eddie Murphy. Vediamo come una battuta di Eddie Murphy ha ispirato un grande successo di Shaggy che è diventata poi la canzone preferita di Michael Jackson. Pensate, Michael Jackson che adora uno dei pezzi reggae più famosi degli ultimi 25/30 anni.

Da Eddie Murphy

La nostra storia inizia con uno dei primi film più famosi di Eddie Murphy ovvero Eddie Murphy Raw, registrazione semplice e diretta di uno degli spettacoli comici di Murphy. A un certo momento, Murphy racconta una storia in cui una donna guarda il suo fidanzato lasciare la casa di un’altra donna. Ecco come Eddie Murphy ha ispirato la sua canzone preferita, inteso a MJ. Lei afferma ripetutamente “Non sono stato io“, in inglese “It Wasn’t Me” e la sua ragazza gli crede. Secondo The Billboard Book of Number 1 Hits, quella storia ha ispirato una delle canzoni più famose del cantante reggae Shaggy: “It Wasn’t Me”.

Il pezzo

Il pezzo è incentrato su un uomo la cui ragazza crede che sia un uomo infedele. La differenza è che la ragazza in “It Wasn’t Me” ha visto il suo ragazzo tradirla quando ha scoperti momenti intimi tra lui e un’altra donna. Il ragazzo su cui Eddie Murphy aveva scherzato cercava di difendersi in tutti i modi. Non sappiamo se questa storia fosse vera oppure no, se fosse in parte autobiografica oppure se si tratta di una storia di fantasia. La canzone fu un successo alle Hawaii prima di debuttare alla posizione numero 80 della Billboard Hot 100. Gradualmente è salita in classifica prima di raggiungere la posizione n. 2, dietro il classico successo R&B di Destiny’s Child “Independent Women”.

Shaggy e MJ

Secondo il Time, non solo il pubblico sembrava amare la canzone, ma anche Michael Jackson. Shaggy ha ammesso di averlo incontrato e ha rivelato: “Abbiamo avuto una conversazione e gli chiesi perché ‘Wasn’t Me’ era una delle sue canzoni preferite, e lui mi ha detto ‘Sai Shaggy, hai scritto quella canzone?’ E io ho detto ‘Sì. “E lui ha detto “Suona come qualcosa che avrei scritto io”. […] È davvero interessante pensare che Jackson abbia visto somiglianze tra il mio pezzo e la sua musica”. Di fatto si tratta di una canzone reggae e il reggae non era il genere di Jackson. In secondo luogo, “It Wasn’t Me” ha un tono molto più scherzoso dei vari successi di Jackson.

Anniversario di…

“It Wasn’t Me” è un pezzo molto più osé di una classica canzone del Re del Pop. Tra le altre cose, Shaggy ha cantato il brano durante il 30esimo anniversario di Michael Jackson nel mondo della musica. Il concerto è stato una celebrazione dei primi trent’anni di Jackson nell’industria musicale. Quando Shaggy ha iniziato a cantare la canzone, Jackson ha detto che lo amava moltissimo. Chi avrebbe mai pensato che un giorno Shaggy si sarebbe esibito per Jackson grazie a una delle battute di Eddie Murphy?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.